Passa ai contenuti principali

Post

Escursione al Vivaio Tardo e anello di Monte Faeto

  AGGIORNAMENTO 11 AGOSTO 2022 ORE 11 - A causa delle avverse condizioni metereologiche previste per domani, l'escursione a Vivaio Tardo e monte Faeto è stata rinviata a data da destinarsi. Descrizione L'area montana attorno al monte Faeto, che fa parte della Catena costiera paolana, si estende per circa 600 ettari ad una quota media di 900 metri s.l.m. (il picco più alto è a 1103 m.), ed è certamente un angolo di natura tra i più intatti ed incontaminati del patrimonio boschivo comunale. Peraltro sede, in località Tardo, di un vivaio forestale (Calabria Verde) in cui si coltiva una grande varietà di piante per il rimboschimento. La montagna, nel corso dell’800, era stata oggetto di disboscamento quasi totale dei faggi (da qui il toponimo Faeto), tanto da causare un forte dissesto idrogeologico, e frane su uno dei corsi d’acqua con la conseguente formazione di un lago, il cd Mariciello o Turbole, denominato anche stagno della morte per via della malaria che provocò. A fine ‘80
Post recenti

Poeti della Terra, Gli appuntamenti del 5, 6 e 9 agosto

  Ensemble Farzaneh Joorabchi Musica e canti dalla antica Persia Dal Mediterraneo alla Persia antica, il suono delle civiltà 5 agosto 2022 ore 22 Piazza Plebiscito TEATRO COMUNALE Aiello Calabro (Cs) Ingresso libero Info e prenotazioni info@ba17.it – 3286574056 – 3313607820 Festival Poeti della Terra – direzione artistica Angelica Artemisia Pedatella Finanziato da Regione Calabria e Comune di Aiello Calabro. Ilios. La città brucia Con la Compagnia Teatrale BA17 Nessuno sa qual è il sapore della morte, tranne Patroclo – drammaturgia e regia di Angelica Artemisia Pedatella, con Angelica Artemisia Pedatella, Claudio Cavaliere, Giada Guzzo, Raphael Burgo. Musica dal vivo di Daniele Fabio. 9 agosto 2022 ore 22 Piazza Plebiscito Aiello Calabro (Cs) Ingresso libero Info e prenotazioni info@ba17.it – 3286574056 – 3313607820 Festival Poeti della Terra – direzione artistica Angelica Artemisia Pedatella Finanziato da Regione Calabria e Comune di Aiello Calabro.

Lo stagno Turbole, epidemie, cronache e bonifiche. Breve passeggiata sui luoghi della storia

  Programma Muoversi con Gusto • ore 17:00 - Ritrovo nei pressi del Ponte di Onti (Tra i comuni di Aiello Calabro e Lago); • trasferimento in auto in località Triscine da cui si potranno osservare i fenomeni di dissesto idrogeologico che nel 1844 causarono la formazione dello stagno della morte. Relazionano Nino Osso di Sigea Calabria e Francesco Mazzotta. • Ritorno a Onti e breve passeggiata nell’area che sino ai primi del ‘900 era occupata dallo stagno, con la guida di Francesco La Carbonara, Nino Osso, Francesco Mazzotta e Bruno Pino. • Seguirà un laboratorio didattico naturalistico condotto dalle Guide Aigae Francesco La Carbonara e Michele Puntillo rivolto soprattutto a bambini e ragazzi. Il laboratorio delle acque ha la funzione di far scoprire alle persone il microcosmo che vive in un torrente e tutti gli elementi che lo compongono Iniziativa del Comune di Aiello Calabro con il finanziamento della Regione Calabria (Legge 13-85). Per info e prenotazioni (entro 7 agosto ore 20 -