Pisl Castello di #AielloCalabro, diradamento alberi in corso




Commenti

  1. Ora si vedrà il castello anche dal basso. Penso però che le rovine vadano consolidate.

    RispondiElimina
  2. Così il castello sarà visibile anche dal basso. Penso però che le rovine vadano consolidate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco cosa preveda il progetto, ma ritengo che tra i lavori, oltre al taglio degli alberi, vi sia anche la messa in sicurezza delle mura, o anche il consolidamento.

      Elimina
  3. Perchè diradano gli alberi ? Cioè, quale sarà il vantaggio dopo averne abbattuti alcuni ? Sono previsti altri lavori sul Castello ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrebbero solo diradare quelli a ridosso delle strutture murarie, che in qualche maniera con le radici possono danneggiarle. Per quanto riguarda altri lavori, probabilmente messa in sicurezza.... ma sarebbe stato opportuno, da parte del comune, pubblicizzare il progetto.

      Elimina
  4. ma ci sono rovine tali da giustificare l'abbattimento degli alberi? Chi controlla questi lavori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le radici degli, si è detto in passato, possono compromettere le mura del castello, già peraltro in rovina. Io sarei d'accordo per il taglio degli alberi che davvero sono vicini alle mura. Ora, non so quanti alberi sono stati tagliati. Si dovrebbe poter visionare il progetto. Alla domanda: chi controlla i lavori, non so rispondere. Sul piano politico rispondo certamente nessuno: perché ad Aiello non esiste una opposizione.

      Elimina

Posta un commento

Salve. Grazie per il commento.
Il curatore del Blog fa presente che non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori. I commenti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o contenenti dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy, verranno cancellati.