Aiello, rettifica del bando Sprar. Il 20 novembre il nuovo termine di scadenza per l'individuazione del soggetto attuatore e gestore del progetto di accoglienza triennale per i richiedenti asilo


AIELLO CALABRO - C'è una rettifica al bando Sprar riguardante l'individuazione del soggetto che dovrà gestire il progetto di accoglienza per tre anni rivolto a 14 richiedenti asilo assegnati al comune di Aiello. In buona sostanza, fanno sapere gli uffici dell'Ente pubblico, viene sostituito integralmente il capitolato d'appalto e vengono fissati le nuove date di scadenza. Per richiedere la visione della documentazione c'è tempo entro il 16 novembre. Chi intende partecipare deve far pervenire la propria offerta entro il 20 novembre alle ore 12; mentre per il giorno dopo è prevista l'apertura delle offerte e l'aggiudicazione.
Come è noto, il comune di Aiello, per l'accoglienza dei quattordici richiedenti asilo e rifugiati - che saranno ospitati in alloggi privati individuati nei mesi scorsi tramite manifestazione di interesse - ha a disposizione la somma, per ogni anno, di 208 mila euro, poco più di 600 mila euro per il triennio che scadrà (non più a dicembre 2020) a giugno 2020, più il cofinanziamento dell’ente locale di circa 13 mila euro tramite conferimento di immobili e agevolazioni tributarie.
Il soggetto giuridico-economico aggiudicatario, oltre alla messa in atto di interventi materiali di base come vitto e alloggio, dovrà fornire ai richiedenti asilo percorsi di inclusione sociale, funzionali alla riconquista dell’autonomia individuale. Una serie di servizi minimi garantiti obbligatori come accoglienza materiale, insegnamento della lingua italiana e inserimento scolastico per i minori, formazione e riqualificazione professionale, orientamento e accompagnamento all'inserimento lavorativo, abitativo, sociale, ecc.

Rassegna stampa
Post precedente sull'argomento
Rettifica Capitolato appalto

Commenti