Petramalicchiu mio


Qualche giorno fa, il motore di ricerca Skyscanner ha indicato Cleto tra le 17 mete italiane da visitare quest'anno. 
Ecco cosa scrive di #Cleto
"Andiamo ora in Calabria, in provincia di Cosenza, in un borgo incantato, bellissimo e purtroppo sconosciuto, come tanti borghi dell'Italia Interna. Ma qui la magia è intensa più che altrove: Cleto vi conquisterà coi suoi vicoli silenziosi e una natura che signoreggia, suggestiva, tutt'intorno. Fate tappa nella Chiesa della Consolazione, col suo bellissimo pavimento a mosaico e, se potete, andateci in estate per godervi le frizzanti serate di musica, arte e incontri del Cleto festival. Imperdibile il Castello, risalente al periodo del Normanni, e tutta da scoprire la leggenda che si lega al suo nome: c'era una volta Kleta..."
Sempre qualche giorno fa, riceviamo dal poeta aiellese Giulio di Malta una poesia dedicata proprio a Cleto ed ai Cletesi nel Mondo. Che postiamo qui di seguito.

Petramalicchiu mio
Ccu chille "Falde" longhe, 
fore chiumbu,
fatte de rocce janche, frastagliate,
d’Aquile si llu nidu,
no Palumbu,
ccu casicelle a timpe,
arricioppate.
Si nnu gioiellu sprendente,
biellu assai,
espressione du Rre
de lu Creatu,
chine te guarde nun se
stanche mmai,
Petramalicchiu mio,
mò rottamatu.

Cleto 28 Gennaio 2017

Commenti