Musei e biblioteche. Al sud pochi soldi per la cultura (è qualcosa che si mangia?). E ad Aiello?

Quanto spendono i comuni in cultura? Quanto investono in biblioteche e musei? Proprio oggi che è iniziata la scuola, presidio culturale per eccellenza, abbiamo potuto apprendere da un dossier di Open Polis, i dati di spesa nel settore, anno 2014, che riguardano le varie regioni. Quelle che spendono di più, sono del centro nord, mentre il sud si piazza agli ultimi posti.
Abbiamo spulciato velocemente le informazioni che riguardano la Calabria, ed in particolare i comuni a noi più vicini. Purtroppo, quelle che riguardano Aiello – che ha un museo civico (nella foto), non ancora aperto, ed una biblioteca civica anch'essa non funzionante - sono tutt'altro che lusinghiere.
Ecco una classifica che abbiamo estratto dal dossier. Spicca, per l'attenzione amministrativa verso il settore, il comune di Fiumefreddo Bruzio, con 50 euro e passa di spesa procapite. Ma c'è soprattutto Aieta che addirittura investe più di 135 euro a testa.
  • Amantea – 5, 31 euro pro capite di investimento 2014 – 3.461 posto nella classifica nazionale dei comuni;
  • Aiello Calabro – 0 euro pro capite – classifica 5662
  • Lago – 0,05 euro – classifica 5609
  • S. Pietro in Amantea – 0 euro – classifica 7329;
  • Cleto – 0 euro – classifica 6225;
  • Grimaldi – 12,85 euro – classifica 1775;
  • Belmonte Calabro – 1,77 – classifica 4549;
  • Fiumefreddo – 52,12 euro – classifica 302;
  • Longobardi – 0 euro – classifica 6590;
  • Paola – 4,97 euro – classifica 3560
N.B. Non è compreso nell'elenco, il Comune di Serra D'Aiello, dove sono ubicati, invece, un importante Antiquarium, ed un Parco archeologico, che da mesi sono chiusi inspiegabilmente al pubblico.

Qui il link per consultare l'intero documento.

Commenti