Lago. Gli ex consiglieri di minoranza Bilotta, De Pascale e L. Barone lanciano la campagna di ascolto per le prossime comunali

LAGO – Anche il gruppo di opposizione del disciolto consiglio comunale, composto da Mario Bilotta, Ilaria De Pascale e Lola Barone, interviene nel dibattito politico che animerà la cittadina sino alle nuove consultazioni del prossimo giugno.
I tre ex consiglieri di minoranza che si sono dimessi unitamente a Scanga, Iuliano e G. Barone, lo scorso 22 febbraio, determinando il commissariamento dell'ente municipale, in un manifesto pubblico, affisso già qualche giorno fa, lanciano una campagna di ascolto che servirà a raccogliere consensi per “una nuova squadra di amministratori e una nuova Guida”.
“Nell'ormai lontano maggio 2012 – scrivono – avevamo avvertito l'esigenza politica di dire basta e di differenziarci dall'idea e dalla pratica dell'uomo solo al comando”. Un riferimento chiaro all'ex primo cittadino Cupelli, che ha guidato il comune per due consiliature e parte di questa interrotta, dal 2004. Il tramonto di un'era e di un'epoca, dicono.
Quello che serve al paese per gli estensori del documento, è “una convinta e lucida analisi sui bisogni del nostro Comune. Abbiamo creduto fosse vana la presunzione – spiegano – di potersi considerare validi per tutte le stagioni. E per questo avevamo lavorato ricercando: capacità, idee e impegno necessari a dare un nuovo e moderno impulso alla difficile attività amministrativa”.
“Oggi, come allora, il nostro monito è quello di saper guardare avanti e di farlo possibilmente senza commettere gli errori del passato e insieme a chi ha la nostra stessa idea di futuro”.

Commenti