Sant'Antonio Abate, la chiesa parrocchiale di rione Valle

        #AielloCalabro disegni #Cybo 1600 presso #ArchiviodiStatoMassaCarrara

Oggi, 17 gennaio, oltre alla ‪#‎giornatadeldialetto‬, è anche S. Antonio Abate. E ad ‪#‎AielloCalabro‬, secoli fa, quella di oggi, forse doveva essere una giornata di festa, poiché il santo è il protettore degli animali domestici, del bestiame e del lavoro dei campi, e il Rione Valle era abitato in prevalenza da contadini (per esempio, c'erano tanti Pino, come risulta dalle rivele del catasto onciario). Una giornata di festa perché a Valle c'era una chiesa parrocchiale, esistita tra i secoli XVI e XVIII, intitolata appunto a S. Antonio Abate, di cui non è rimasta traccia nel tessuto urbano. Per fortuna però si conserva ancora (ne abbiamo copia anche nel nostro archivio, in attesa di deciderci a studiarla), la platea dei beni. 
Buona domenica, viva il dialetto, e viva la storia locale.
Vedi anche:

Commenti