Aiello, al via "Anche il ferro ha un cuore"

AIELLO CALABRO – Riscoprire i mestieri e le arti manuali ed artigiane del territorio. Non solo un esercizio di recupero della memoria, ma pure un coinvolgimento diretto degli alunni delle locali scuole medie. È quanto si propone di fare “La.Bo.Ro.Bis - La Rete” della provincia di Cosenza e di diversi comuni, tra cui Aiello Calabro che ha aderito all'iniziativa con “Anche il ferro ha un cuore”. «Uno strumento di orientamento – secondo l'Amministrazione comunale - ai fini della scelta del percorso scolastico superiore da intraprendere».
Come si evince dalla denominazione del progetto, l'iniziativa che coinvolge una quarantina di studenti delle seconde e terze medie dell'Istituto scolastico, ha come obiettivi l'acquisizione di nozioni base sulle tecniche della forgiatura, attraverso lezioni, sia in aula, che nelle botteghe dei fabbri che partecipano all'attività didattica. I giovanissimi apprendisti fabbri, con l'aiuto dei maestri artigiani (Gaetano Guzzo e Adriano Guercio Nuzio), e il supporto dei propri docenti, nel corso dell'esperienza, realizzeranno dei manufatti con le tecniche apprese, che al termine saranno esposti in una mostra temporanea al Museo Arti e Mestieri (MAM) di Cosenza.


Nelle foto, immagini della visita alla forgia Guzzo, ad Aiello.

Commenti