Ambiente&Storia. Escursione "Lungo le porte urbiche di Ajello". Appuntamento (se non piove), domenica 12 ottobre p.v.



FACCIAMO un'escursione domenica 12 ottobre (se non piove)? C'è una iniziativa nazionale dei Borghi autentici d'Italia, ma noi diciamo che ce la facciamo senza aderire... prendiamo solo spunto. 
L'itinerario proposto (dite se va bene) è ad anello attorno ad Aiello, lungo le 4 porte (in realtà, tre, non passeremo per i Pignatari): ritrovo alle 8.30 a S. Maria, porta del Tubolo, scesa Campanaro, Patricello, Tubolo, poi risalita verso Ciurca. da qui: Aricella, porta di San Giovanni, Curmatu, e Convento, porta di Suso e salita al Castello. 
Termine della camminata per mezzogiorno (doccia e pranzo alle case vostre). 
Ognuno è responsabile per sé stesso. 
Costo escursione zero euri, e non voltiamo il resto.
Portatevi acqua, macchina fotografica, ecc.
Per info: scrivete sulla bacheca Facebook di questo appuntamento, o anche nello spazio commenti di questo Blog.

Commenti

  1. ESCURSIONE AMBIENTE&STORIA 12 OTTOBRE 2014 - Cari "volenti partecipanti", ‪#‎purtroppamente‬ c'è qualche ‪#‎probrema‬ sull'itinerario. Oggi pomeriggio (bella jornata è stata oje, eh?), ho fatto in compagnia un sopralluogo ad Aricella, per vedere se la strada da fare (da Tubolo a Ciurca e da qui ad Aricella Porta e san Giuvanni e Curmato) fosse percorribile. Se come dice Gianni Romano, d'u Tuvulu si può andare a Ciurca, da Ciurca (come vedrete dalla foto) non è possibile transitare sino all'Aricella, a meno che non ci mettiamo con falce e decespugliatore a farci strada... (e non mi sembra il caso). Inoltre, il sentiero che da Aricella va al Curmatu è coperto di erbaccia... stesso discorso di prima. E dunque, che fare? Bisogna cambiare intinerario: o facciamo castello (ma anche qui c'è erba...), piano della fontana (alla ricerca archeologica del vecchio Convento (e per questo, ci sarebbe utile l'aiuto di Antonio Cuglietta che da piccolo giocava, come mi ha detto tempo fa, sui muri dell'edificio; quindi proseguire a piedi per Fargani e fare il giro a piedi per Alzinetta e ritorno alla base. Oppure, prendere la macchina e andare sino alla strada del fiume Oliva, e inoltraci per Santa Lucia alli Milassari, dove c'è una vecchia chiesetta. O altri itinerari ancora che possiamo valutare. Parliamone insieme. Intervenite nella discussione. Merci.

    RispondiElimina

Posta un commento

Salve. Grazie per il commento.
Il curatore del Blog fa presente che non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori. I commenti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o contenenti dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy, verranno cancellati.