Poste aiellesi. Ancora proteste per i ritardi

AIELLO CALABRO – I disagi alle poste aiellesi continuano. A ritornare sulla questione, è il consigliere comunale Luca Lepore (nella foto), che poco tempo fa aveva reclamato per iscritto per la mancata consegna della corrispondenza ed i ritardi. Come ci ha informato il consigliere, i problemi non sono stati ancora risolti, nonostante siano stati contattati e sollecitati tre funzionari di Poste Italiane che si occupano dei recapiti.
Dopo un paio di mesi, nulla è ancora cambiato, dunque. Nessun miglioramento del servizio, da quando nel giugno scorso il consigliere Lepore aveva energicamente protestato, tramite lettera di reclamo e per vie brevi, con i responsabili delle Poste. I mancati recapiti e i ritardi nelle consegne di lettere, bollette e vari plichi continuano a verificarsi da mesi e mesi in tutto il territorio comunale, così come nelle frazioni.
I cittadini continuano a lamentarsi per i disservizi, e le autorità locali pure.

In aggiunta alla descritta situazione, da più giorni, è stato out of order (sino a stamattina venerdì 8 agosto) il postamat locale, unico sportello della cittadina, che da aprile è pure orfana di una sede bancaria. 

Commenti

  1. Aiello Calabro per quanto concerne il "credito e il risparmio" non può considerarsi fortunato.Dopo 50 anni la Banca ha chiuso le porte e continuando così anche le Poste prima o poi lasceranno il Paese.Che ci sia un "virus"......monetario?

    RispondiElimina

Posta un commento

Salve. Grazie per il commento.
Il curatore del Blog fa presente che non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori. I commenti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o contenenti dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy, verranno cancellati.