Elezioni comunali 2014. Una breve analisi sulle liste


AIELLO CALABRO – In questa tornata elettorale, per le comunali, come confermato con la presentazione ufficiale delle liste di qualche giorno fa, non c’è Alleanza di Progresso. Dopo 10 anni, il gruppo che si era opposto per due consultazioni consecutive alle maggioranze targate Iacucci, ha deciso di ritirarsi (fatta eccezione per la consigliera Bossio che dalle fila di AdP confluisce in “Uniti per Aiello”). Una decisione, quella di AdP, che si conosceva da mesi, ma che tuttavia non è mai stata ufficializzata con un manifesto pubblico né attraverso note stampa.
Due le compagini civiche presenti che si “fronteggeranno” nella competizione del 25 maggio: “Uniti per Aiello” guidata dal sindaco uscente Franco Iacucci, e “Progetto Comune” con a capo l’attuale – e futuro - vice sindaco Gaspare Perri. La composizione di entrambe le squadre rispettano le quote di genere. Esclusi i candidati a sindaco, sono 8 i candidati di “Uniti per Aiello”, di cui 4 donne, e 4 uomini; mentre per “Progetto Comune” 5 le donne e 2 gli uomini. Le liste sono “apparentate” nel senso più ampio, poiché, la seconda è nata a tavolino in seno alla maggioranza attuale, per evitare il non raggiungimento del quorum del 50% più uno dei votanti. Gli aventi diritto al voto, secondo i dati dell’ufficio elettorale comunale, sono circa 2800, molti dei quali residenti all’estero. I votanti reali, però, saranno poco meno della metà, come peraltro avvenuto alle comunali del 2009, quando la percentuale dei votanti si è attestata a poco più del 48%.
Inutile dire che la mancanza della competizione, a seguito della rinuncia di AdP, sta facendo discutere non poco. Per molti, un chiaro segnale di disaffezione della comunità alla politica locale. E c’è chi prevede, tra gli ex oppositori, che nelle urne potrebbe riversarsi un considerevole numero di schede bianche e nulle.
Atteso, per i prossimi giorni, il programma elettorale, unico.

Aggiornamento del 9 maggio 2014



Archivio storico elezioni Ministero Interno
Comunali 7 giugno 2009
Comunali 12 giugno 2004
Comunali 13 giugno 1999

Commenti

  1. La sintesi dell'articolo è abbastanza chiara e il "papocchio" che ne uscito ancora piu chiaro.Come al solito le "assicurazioni" di una prospettiva allargata hanno trovato all'incontrario una più "sicura" guida fatta in casa.La serietà politica è pertanto assicurata.

    RispondiElimina

Posta un commento

Salve. Grazie per il commento.
Il curatore del Blog fa presente che non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori. I commenti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o contenenti dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy, verranno cancellati.