Aiello. L'ultima seduta della Consiliatura

AIELLO CALABRO – Come ormai è prassi, l’ultimo consiglio comunale è stato dedicato ai commiati. Il sindaco Iacucci, poiché il gruppo di opposizione di Alleanza di Progresso, dopo 10 anni, non sarà in corsa per le prossime elezioni di maggio, ha ringraziato i consiglieri di minoranza Bruni e Naccarato, e nel contempo, ha lamentato la mancanza di una vera opposizione, e ha detto che bisognerà capire come stimolare il confronto e la dialettica nella comunità, facendo appello a cittadini, e associazioni. Un auspicio, tuttavia, che difficilmente si farà concreto, vista la poca propensione all’impegno civico della collettività a beneficio della vita politica e amministrativa del paese. Ma, come si dice, mai dire mai.
Il primo cittadino ha parlato, inoltre, dei problemi di spopolamento, e fatto un accenno a quanto realizzato nella consiliatura che si sta per concludere, rendicontato con dettagli nella relazione di fine mandato. Iacucci si è soffermato pure sulla questione – a seguito di una segnalazione alla commissione elettorale mandamentale di Paola – della ricusazione del simbolo elettorale del “leone rampante”di “Uniti per Aiello”. Il simbolo del leone, già usato in passato per diverse elezioni, è stato quindi sostituito con un ramoscello d’ulivo. Le ragioni della ricusazione – secondo la segnalazione inviata da un cittadino - sono contemplate nelle istruzioni del Ministero dell’Interno (al paragrafo 7) per la presentazione delle liste, in cui si evince che «deve considerarsi vietato anche l’uso di simboli propri del comune», e pertanto, il “leone rampante” che compare su Gonfalone e Stemma comunali, ha dovuto far posto al simbolo alternativo del ramoscello d’ulivo.
Agli interventi dei diversi consiglieri, soprattutto di quelli che non saranno più candidati, è seguita poi la breve disamina, all’ordine del giorno, del consuntivo 2013 che ricalca più o meno quelli degli scorsi anni, e che tra entrate e uscite, presenta un avanzo di amministrazione di alcune decine di migliaia di euro.

Da registrare, inoltre, l’auspicio della uscente Liliana Naccarato di AdP, che ha chiesto, per il futuro, l’impegno forte del comune per una migliore organizzazione sanitaria di primo soccorso del paese, e per la bonifica della valle dell’Olivo. Ed in ultimo, l’annuncio del vice sindaco Perri il quale ha informato l’assemblea che, a decorrere dal primo settembre p.v., dovrebbe iniziare la raccolta differenziata.


Commenti