Discarica di Giani. Annullato l'incontro di oggi ad Amantea. Il sindaco di Lago spiega il perché

LAGO – Non si terrà l’incontro pubblico previsto ad Amantea per oggi pomeriggio, con gli amministratori del comune di Lago e i tecnici di Geostudio di Torino che hanno progettato la discarica di valle Giani.
Lo ha comunicato il sindaco Cupelli spiegando le motivazioni di questo forfait, poiché sono «venute meno le condizioni per le quali era stato indetto il convegno».
L’incontro, come si ricorderà, - unitamente alla pubblicazione sul sito ufficiale del comune di Lago della documentazione inerente il progetto - era stato richiesto dai sindaci del Comprensorio, a seguito della mobilitazione dei cittadini, che da settimane sono sul piede di guerra, per scongiurare che un’altra discarica possa peggiorare le condizioni ambientali in cui versa la vallata dell’Oliva, nei pressi della quale si trova il sito di Giani.
«I Sindaci del comune di Amantea e di Aiello Calabro – riferisce il sindaco di Lago in un documento diffuso nella giornata di ieri - sono venuti meno alle prestabilite condizioni programmate, convocando i rispettivi Consigli comunali prima della data stabilita, con decisioni preconcette (ricordiamo che le due Assisi civiche nei giorni scorsi hanno votato unanimi contro l’impianto, ndc), senza avere esaminato la progettazione, il tipo di rifiuti da conferire in discarica, che tipo di discarica e quant’altro ecc., alla presenza dei tecnici redattori del progetto e altri esperti del settore».
Secondo il primo cittadino di Lago, le motivazioni che hanno guidato le scelte dei due comuni citati, sono da imputare alle prossime scadenze elettorali, «per pura strumentalizzazione politica, al fine di accaparrarsi consensi e proselitismi vari, cavalcando l’onda di protesta e la sensibilità popolare circa gli ultimi episodi riportati dalla stampa sul tema in questione».
Se è saltato il convegno di Amantea, per sentire le ragioni del sindaco e dei progettisti, e quelle dei cittadini che non mancheranno di presenziare, resta confermato l’incontro che si terrà a Lago, domenica 16 febbraio, a partire dalle 11.

Commenti