Per l’inaugurazione della nuova sede dell’Auser di Amantea

I versi che seguono, di Franco Pedatella, scritti in occasione dell'apertura della nuova sede dell'Auser di Amantea, sono dedicati "a tutti i soci, perché ognuno di noi - scrive l'autore - era una bandiera, un conglomerato simbolico di idee e di valori ordinati agli stessi obiettivi e quindi orientati ad unità d'intenti".

***

Per l’inaugurazione della nuova sede dell’Auser di Amantea
di Franco Pedatella

Belle bandiere d’Auser qui riunite
ad Amantea son pronte a sventolare
a lieve vento che di primavera
porta gli odori e appronta i frutti estivi.

Ma s’ Euro tempestoso sulla terra
s’avventa a scuoter boschi, ville ed onde,
allor si stringon l’aste in un sol tronco
e i drappi fan lenzuolo spesso intorno.

A frotte volontari sono pronti
gli anziani, con in mano le bandiere,
a correr in soccorso a chi è in panna

ed a riaver aiuto alla bisogna.
L’han detto: mille voci e tante braccia
s’adopran se in via s’alza la bufera.

Amantea, 18 gennaio 2014

Commenti