Discarica di Giani. Si amplia il fronte del No

LAGO – Le prese di posizione contro la discarica programmata a Giani dal comune di Lago e dalla regione Calabria si ampliano. Anche il circolo locale del partito Democratico, dopo una partecipata riunione con gli iscritti si è pronunciato per il No convinto.
Sono tanti i dubbi della popolazione su questa discarica progettata dal comune di Lago. E tante le perplessità per i possibili risvolti a danno della salute pubblica. Una serie di preoccupazioni peraltro espresse qualche giorno fa anche dai sindaci del comprensorio.
Nel corso dell’assemblea del partito si è discusso proprio di questi aspetti, e della necessità di avere maggiori e più dettagliate informazioni sul progetto che, ricordiamo, prevede la realizzazione di una discarica a valle Giani, situata sopra valle Oliva, con capienza di 400 mila metri cubi, dove saranno stoccati rifiuti speciali non pericolosi, per una durata di circa 7-10 anni, e con annesso impianto a biogas.
Giocondo Muto, consigliere di opposizione del Pd sull’argomento ci ha riferito che «i lati positivi sono solo per le casse comunali, ma a farne le spese sarà solo la salute delle popolazioni locali».
«Bisogna puntare invece sulla raccolta differenziata – ha detto il consigliere -. Una buona pratica che a Lago era iniziata in passato e che poi si è interrotta. Lo sprone che rivolgiamo all’Amministrazione è di andare in quella direzione e non di ospitare discariche».
Altro aspetto «paradossale» della politica adottata dal comune di Lago, messo in evidenza da Muto, che avevamo d’altronde già sottolineato su queste colonne, è la valorizzazione naturalistica e turistica del territorio, oggetto del progetto Pisl “Antica Temesa” (finanziato per 330 mila euro dalla regione Calabria), per il quale saranno realizzati percorsi ecologici e naturalistici (sic!) a poca distanza da Giani, dal luogo che dovrà ospitare la discarica progettata e finanziata per 5 milioni e mezzo di euro. Insomma, un vero e proprio ossimoro di azioni amministrative antitetiche. (bp)

Commenti