Gizzeria. Salvato un gabbiano reale dal WWF di Belmonte Calabro

Ancora uno splendido gabbiano reale recuperato dagli attivisti del C.E.A.M. WWF “Scogli di Isca” con sede a Belmonte Marina, a consegnarlo al Responsabile del Centro il Maresciallo De Caria ed i suoi uomini della Guardia Costiera di Amantea. Questa volta addirittura da fuori provincia, infatti, il volatile è stato trovato nella zona di Caposuvero di Gizzeria (CZ) da un cittadino sensibile che ha avvertito la Capitaneria di Porto di Vibo Valentia, che viste le distanze, ha delegato al recupero la Delegazione di Spiaggia di Amantea. L’animale aveva vistose difficoltà a riprendere il volo, nella maggior parte delle volte i gabbiani vengono recuperati perché in difficoltà a causa di problemi alimentari, mangiano di tutto soprattutto nelle discariche. Il Responsabile WWF ha contattato la Polizia Provinciale di Cosenza – corpo delegato a tale servizio – che avendo una pattuglia sulla costa ha effettuato il recupero entro poco più di un’ora. Probabilmente la sensibilità del cittadino che ha effettuato la segnalazione unita alla disponibilità degli attivisti WWF e della Guardia Costiera di Amantea prima e della Polizia Provinciale di Cosenza dopo hanno fatto si che il gabbiano giungesse al Centro Recupero Animali Selvatici di Rende e, magari, di riuscire a sopravvivere. Per tutti, ognuno per il ruolo che compete, un momento di gratificazione per aver dato un contributo alla sopravvivenza futura del gabbiano.
Francesco Saverio Falsetti (Resp.le CEAM WWF “Scogli di Isca”)
con sede a Belmonte Marina  -  Cell. 3487737857

Commenti