Jolly Rosso, assolto dall’accusa di diffamazione il presidente del comitato De Grazia perché «il fatto non sussiste»

Genova, 22/06/2013 – Si è concluso con l’assoluzione con formula piena “perché il fatto non sussiste” il processo a carico di Gianfranco Posa, presidente del comitato civico Natale De Grazia e della giornalista di La7, Lavinia Bruno. I due, insieme al pentito Francesco Fonti, deceduto prima della conclusione del processo, erano stati denunciati dalla Ignazio Messina & C. Spa di Genova, società armatrice della Jolly Rosso, per diffamazione, in seguito ad una intervista andata in onda sull’emittente televisiva LA7, durante la trasmissione Reality “Le navi del mistero”. Nella seduta conclusiva del 21 giugno il giudice del tribunale di Genova, la dott.ssa Nicoletta Cardino, si è pronunciata per l’assoluzione con formula piena non accogliendo l’istanza del Pubblico ministero che aveva chiesto per i due imputati la pena a quattro mesi di reclusione.
«Ho atteso con serenità il verdetto – dichiara Posa – perché, in coscienza, ero convinto di non aver commesso nessun reato ma di essermi battuto, insieme agli attivisti del De Grazia e di altre associazioni calabresi, a difesa del nostro territorio e della salute delle persone che lo vivono».
«La nostra attività – aggiunge Posa - continuerà con la stessa determinazione di prima perché crediamo di difendere il bene collettivo».
Non è la prima volta che il presidente del Comitato De Grazia si è trovato a dover rispondere davanti ai giudici della sua condotta, perché già nel 2009 era stato denunciato insieme ad altri tre attivisti del De Grazia sempre per diffamazione, dalla stessa  società Messina, e in quell’occasione il Giudice per le indagini preliminari di Genova, aveva disposto l’archiviazione.

«Il nostro intento è sempre stato quello di conoscere la verità sulle cause dell’inquinamento del fiume Oliva e dei nostri mari - conclude Posa -  e su questo continueremo a dare battaglia fino a quando non otterremo la bonifica dei siti inquinati».
Comitato civico Natale De Grazia

Commenti