Castello di Ajello. Diversi alberi "martellati" per il taglio

Facendo un giro sul colle Tilesio che ospita i resti del castello di Ajello, un tempo lontano tra i più importanti della Calabria, abbiamo osservato diversi alberi "martellati", siglati con un numero, probabilmente destinati al taglio. Si tratta di cipressi, piantumati in passato (verosimilmente intorno agli anni '30 del secolo scorso) nel corso delle feste degli alberi. La presenza di queste piante attorno alle mura del vecchio maniero è da anni al centro di un dibattito. Tagliarli perché nascondono e rovinano con le radici le mura; oppure lasciarli?
Qui il link (http://aiellocalabro.blogspot.it/2011/10/castello-di-ajello-alberi-si-alberi-no.html) in cui abbiamo già affrontato l'argomento.


Commenti