Amantea. La raccolta differenziata come soluzione al problema rifiuti. Concluso il corso di formazione organizzato dal Comitato De Grazia




Dal Comitato De Grazia di Amantea riceviamo e pubblichiamo.
Si è concluso con una visita a Saracena il corso di formazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti organizzato dal Comitato civico “Natale De Grazia” di Amantea.  La visita guidata nel paese del Pollino, ha permesso ai partecipanti di verificare dal vivo come si effettua materialmente la raccolta differenziata e i risultati che ha prodotto in uno tra i comuni più virtuosi della regione Calabria. A Saracena in meno di due anni si è raggiunto il 65% di raccolta differenziata con tecniche all’avanguardia e il risultato è rappresentato dalla eccellente pulizia delle vie cittadine.
L’azione formativa “Impariamo a differenziare e smaltire i rifiuti per vivere meglio,” organizzata con il sostegno del CSV di Cosenza, nell’ambito dell’iniziativa “Pillole di Formazione”, è partita agli inizi di novembre ed ha avuto in pochi giorni numerose adesioni tanto che i volontari del comitato hanno dovuto aprire la partecipazione ad un numero superiore di corsisti rispetto a quello preventivato.
Durante il corso sono state affrontate tematiche riguardanti la gestione dei rifiuti solidi urbani, il ciclo di recupero dei rifiuti, la gestione del materiale organico e il compostaggio domestico e il servizio di raccolta “porta a porta”. Le lezioni, seguite con interesse dai numerosi partecipanti, sono state tenute dall’ing. Raffaele Russo di Lungro, che ha progettato e gestito il servizio di raccolta differenziata in numerosi comuni “virtuosi” della Regione Calabria, compreso Saracena, che è stato riconosciuto da Legambiente come uno dei comuni più “ricicloni” d’Italia in una regione in continua emergenza e commissariata per il problema rifiuti da oltre un decennio.
I risultati dell’azione formativa saranno presentati alla cittadinanza nel corso di un convegno in fase di organizzazione. La bontà e la riuscita dell’azione formativa ha spinto, inoltre, i volontari del De Grazia a prendere contatti con le scuole del comprensorio per estendere l’iniziativa negli istituiti e far conoscere alle nuove generazione le buone pratiche del vivere civico.
L’organizzazione del corso ha avuto un altro effetto positivo, quello di avviare all’interno di alcune associazioni amanteane e in altri ambienti dove si pratica l’impegno civico, il tema della raccolta differenziata, dimostrando che esperienze come queste possono ravvivare nei cittadini il desiderio di un maggiore impegno civico e l’avvio del dibattito su tematiche che riguardano la collettività che non potrà non avere come effetto una migliore gestione dei beni e dei servizi comuni.
Amantea, 26 novembre 2012

Commenti