Praia a Mare. Costituito il Comitato per le bonifiche dei terreni, dei fiumi e dei mari


Ha visto una discreta partecipazione l’assemblea convocata dal Movimento Ambientalista del Tirreno (coord. Francesco Cirillo) e dal Si-Cobas ( coordinatore Luigi Pacchiano) tenutasi il 25 ottobre nella sala parrocchiale di Praia a Mare. Dopo gli interventi di Luigi Pacchiano che ha parlato della situazione processuale del Processo Marlane e dei rischi di una prescrizione tombale per tutti e di Francesco Cirillo che ha fatto un exsursus sui terreni tossici e la sanità in tutta la regione, diversi gli interventi di semplici cittadini ed appartenenti ad associazioni ambientaliste. Si è quindi costituito il Comitato che si occuperà adesso delle questioni tecniche per organizzare la manifestazione regionale a Praia a mare per chiedere la bonifica dei terreni della Marlane, della Valle dell’Oliva, del cassanese, della Pertusola di Crotone e dei tanti altri terreni inquinati dalle discariche sparsi per tutta la Calabria. Per chiedere anche il registro dei tumori, indagini epidemiologiche sulle popolazioni dove ricadono questi luoghi intossicati dai veleni, ed il potenziamento piuttosto che la chiusura dei reparti di oncologia. Già diverse le adesioni per la Manifestazione che orientativamente si dovrebbe tenere sabato 24 novembre a Praia a Mare. 
Hanno già aderito le Lampare del Basso Jonio, il Comitato Verità per le ferriti di Cassano, la CGIL che Vogliamo, la Filctem-CIgil di Cosenza, il CPOA Rialzo, il Comitato Natale De Grazia di Amantea, l’Arci di Crotone, il SI-Cobas Nazionale, il PdCI della Provincia di Cosenza, la Rete difesa del territorio Franco Nisticò.
Nei prossimi giorni si riunirà il Comitato costituito da Luigi Pacchiano (nominato subito Presidente Onorario), Gigino Marinaccio (tesoriere), Francesco Cirillo, Rocco Martino, Giovanni Moccia, Garreffa Francesco, Giovanni Guzzo, Sergio Serio, Aniello Mazziotti, Mandarano Antonio, Massimo Sanguinetti, Osvaldo Palermo, Camarca Juri.
Le riunioni del Comitato saranno pubbliche e potranno parteciparvi tutti i cittadini e le associazioni che lo vorranno.

Praia A Mare 26 ottobre 2012

Commenti