Aiellesi illustri. Su Calabria Sconosciuta un profilo di Costantino Arlìa, "magistrato di professione e filologo per passione"

E' appena stato pubblicato il n° 133 di Calabria SconosciutaTra gli articoli, vi segnaliamo uno scritto sul calabrese Costantino Arlia (Aiello 23.08.1828 - Firenze 18.02.1915), magistrato di professione e filologo per passione. Per la competenza lessicografica acquisita, nonché le numerose pubblicazioni a tema, fecero dell'Arlìa un autorevole linguista, tanto da essere chiamato a far parte della Crusca. Si deve a lui, tanto per fare un esempio, l'introduzione nel 1902 di un termine di grande fortuna come pubblicità al posto del francese “recláme”.

La rivista, per chi è interessato, si potrà acquistare anche a Cosenza, nelle librerie Domus e Ubik. O abbonandosi alla rivista di cultura e turismo (qui l'indirizzo web:http://www.calabriasconosciuta.it)

Commenti