Oliva. Altri due sindaci pronti a costituirsi parte civile

Il Quotidiano dell'1 marzo 2012
AGGIORNAMENTO DEL 2 MARZO 2012
In questi ultimi giorni, in seguito alla lettera inviata dai comitati civici Valle Oliva e De Grazia ai sindaci del comprensorio e alle autorità sanitarie della regione, relativa alla richiesta della bonifica e dell'avvio concreto del registro tumori, si registra una certa attenzione sulle questioni sollevate.
Qui di seguito, i link ad alcuni comunicati sull'istituzione del registro tumori.
C'è da annotare, comunque, che dall'invio della lettera citata, ad oggi, qualche novità c'è. Infatti, sebbene non sia stato oggetto di note stampa, nel frattempo i comitati De Grazia e Valle Oliva hanno incontrato i vertici dell'Asp di Cosenza per chiedere lo stato dell'arte del registro. All'incontro fissato pochi giorni dopo dalla ns. richiesta, e tenutosi il 24 febbraio u.s., presso la struttura sanitaria di via Calabria a Cosenza, che si occupa di screening oncologico e del registro tumori, si è parlato per circa due ore, ed in modo approfondito, delle fasi attuative dello stesso. La dott.ssa Giorno, responsabile del registro per Cosenza e Crotone e i colleghi dello staff hanno riferito ai presenti (Gianfranco Posa, Iole Pugliano, Danilo Amendola, Bruno Pino, sig. Medaglia dell'associazione Stefano Medaglia) che il registro è stato attivato nel 2009 (mentre è del 1010 la delibera regionale del 25 marzo che tratta della questione), e che a partire dal 2013 sarà avviato l'accreditamento presso l'Airtum (associazione che gestisce per il ministero della Sanità il registro tumori nazionale). Gli anni a cui si riferiscono i dati oggetto del registro da accreditare sono il 2006-7-8 (tali annualità fanno riferimento anche ai dati dei 5 anni precedenti, ovvero risalgono sino al 2001). Altri particolari appresi nel corso della riunione, saranno oggetto, come concordato, di un convegno a cura del comitato De Grazia in fase di organizzazione.

Commenti