Da Aiello a Cosenza per i piccoli degenti del reparto di Pediatria

Il Quotidiano del 17 marzo 2012

AIELLO CALABRO - Un sorriso e tanti balocchi per i piccoli degenti del reparto di ematoncologia pediatrica dell'ospedale civile dell'Annunziata di Cosenza. Una “missione” dell'Amministrazione comunale di Aiello Calabro e del Comitato “Praca in festa” che lunedì scorso hanno visitato il reparto ed incontrato il primario dott. Sperlì.
Nel corso dell'incontro, al quale hanno presenziato il sindaco Iacucci, le assessoresse Pucci, Lepore e Baldini, e i sig.ri Caruso del comitato, sono stati consegnati i proventi (circa mille euro) della serata di solidarietà raccolti nella prima edizione della scorsa estate tenutasi in piazza del Popolo, meglio conosciuta come a Praca (dal greco praxos, roccia, ndc), uno dei quartieri più antichi del borgo aiellese.
«Regalare un sorriso a piccoli bimbi ammalati è tra gli obiettivi più nobili che bisognerebbe prefissarsi più spesso. Questo - ha detto il sindaco Iacucci al primario Sperlì, donando una targa d'argento raffigurante Piazza Plebiscito ed una piccola degustazione dei prodotti tipici aiellesi della ditta Aloisio - è solo l'inizio di un lungo filo che ha unito Aiello Calabro e voi tutti».
«Nonostante gli spazi piccoli che necessiterebbero di essere più ampi - ha commentato il dottore Sperlì, che peraltro aveva partecipato alla serata solidale - si lavora ogni giorno affinché si rendano sempre migliori le condizioni di degenza dei nostri piccoli. E contributi preziosi con il vostro, non possono che essere di aiuto e concreto supporto».
Intanto, il comitato Praca è già all'opera per programmare la prossima iniziativa che oltre allo scopo benefico è anche un percorso di riscoperta delle cose belle ed antiche. Il gruppo, come fa sapere Luigi Caruso, rappresentante e membro fondatore, «è una sorta di gruppo aperto a tutti coloro i quali ne condividono voglia di progettare per il bene del paese».

Commenti