Aiello. C'è attesa per la missione popolare dei Minimi di S. Francesco di Paola


AIELLO CALABRO – C’è grande attesa per la missione popolare dei Minimi di Paola che inizierà domani pomeriggio (venerdì 23 marzo) nel comune aiellese, tra le municipalità, assieme a Zambrone e S. Pietro di Caridà, che offriranno l’olio votivo per la lampada di S. Francesco di Paola.
Alle 17, in località Porta di Suso, le autorità, il parroco don Bamba e il sindaco Iacucci in testa, accoglieranno i frati e il sacro Mantello di San Francesco. Da qui, in processione si raggiungerà il duomo cittadino di S. Maria Maggiore, dove la Reliquia sarà esposta per la venerazione dei fedeli. A seguire, secondo il programma, alle 17.30 la concelebrazione Eucaristica presieduta dal Padre arcivescovo Salvatore Nunnari che conferirà il mandato per la missione ai frati francescani. La giornata si chiuderà poi con una veglia di preghiera.

Per una intera settimana, dunque, dal 23 al 31 marzo, in occasione del cinquantesimo anniversario (1962 – 2012) della proclamazione di S. Francesco come Patrono della Calabria, Aiello ospiterà la missione popolare, che preparerà durante il periodo quaresimale il tradizionale rito di accensione della lampada del prossimo 2 maggio a Paola.
Da sabato 24 a sabato 31 marzo, ogni giorno alle 8, S. Messa e Lodi; durante la giornata, invece, visite alle famiglie e agli ammalati nel centro del paese e in tutte le frazioni; e nel corso della settimana, visita alle Scuole e incontri con i giovani. Per giovedì 29, dalle 16 alle 17, è in scaletta una seduta di Consiglio comunale, alla quale seguirà, alle 18, una Santa Messa presieduta dal Padre Provinciale padre Rocco Benvenuto.
«La missione popolare – è scritto nel depliant dell’evento – viene per invitarci a camminare con il Signore, è un momento di grazia che siamo chiamati a vivere con spirituale entusiasmo e slancio interiore affinché porti frutti di vera conversione e perfezionamento spirituale secondo lo spirito, la vita e l’esempio di S. Francesco di Paola».

Commenti