Belmonte. Festa dell’Acqua ad un mese dai referendum, cortei, interventi, musica, cibo e spettacoli

Riceviamo e pubblichiamo 
Il movimento referendario del basso tirreno cosentino organizza a un mese esatto dalla vittoria una festa per sottolineare l'eccezionalità dell'avvenimento che ha visto un'enorme  partecipazione popolare, con un coinvolgimento  diretto ed attivo anche dei cittadini del comprensorio amanteano che in maggioranza hanno risposto Si agli appelli dei comitati referendari. Insieme al Comitato Natale De Grazia, aderiscono alla manifestazione che si terrà a Belmonte Marina il 13 luglio dalle ore 19.00, il Gruppo Attivo Belmonte, la ProLoco e l'Amministrazione Comunale di Belmonte, i  musicisti belmontesi che si esibiranno gratuitamente nel corso della manifestazione. La stessa prevede due cortei: uno di terra ed uno di mare che procederanno contemporaneamente, con partenza dal lungomare nord dopo un breve raduno, ora prevista 19.00, e arrivo sul lungomare sud, dove sono previsti gli interventi del comitato organizzatore, degli ospiti invitati, in particolare del prof. Alfonso Lorelli in rappresentanza del comitato e i sindaci di Amantea, Franco Tonnara e di Acquaformosa, Giovanni Manoccio, nonchè del Sindaco di Belmonte, Francesco Bruno. Tutti incentrati sulla possibilità di creare sinergie, magari consortili, per dare risposte utili e meno dispendiose per i cittadini, nella gestione dei servizi primari (acqua, rifiuti ecc). 

Seguirà l'intrattenimento musicale e l'assaggio di un menu di terra: una lunga focaccia tricolore e uno di mare, tranci di tonno rosso arrosto.  Fra le particolarità della serata che si annuncia allegra ma con spunti di utile riflessione sui beni comuni ed ambientali, l'esibizione di giovanissime ragazze belmontesi impegnate in coreografie su musiche riguardanti l'acqua pubblica, la presenza di un caratteristico carretto trainato da un'asina con asinello al seguito, sul quale prenderanno posto i musicisti belmontesi per profondere musica etnico-tradizionale, mentre il corteo di mare verrà aperto da una barca imbandierata. I due cortei, che effettueranno brevi fermate intermedie, saranno guidati da noti animatori locali che provvederanno a creare il giusto clima di festa con qualche imput riflessivo sulle tematiche referendarie e... con probabili ulteriori piacevole sorprese.

Belmonte Calabro, 11/07/2011

Commenti