Referendum, a giugno andiamo a votare. Appelli e banchetti per le ragioni del SI in tutto il Comprensorio

Sabato 7 e domenica 8 maggio è stato un fine settimana all'insegna della mobilitazione per coinvolgere la cittadinanza e spiegare le ragioni del SI in vista delle consultazioni referendarie del 12 e 13 giugno 2011.
Votare SI per dire NO
Vota SI per dire NO AL NUCLEARE.
Vota SI due volte per dire NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA.
Vota SI per dire NO al LEGITTIMO IMPEDIMENTO


Banchetti e giro pubblicitario con Camper, tra sabato e domenica a:
Amantea, Campora, Cleto, Serra e Aiello Calabro.

Ad Aiello, in occasione della festa di domenica in onore di San Geniale, i ragazzi del Comitato comprensoriale hanno allestito nel pomeriggio un banchetto e distribuito materiale informativo.

A Cleto, sempre domenica, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 in piazza Aldo Moro Cleto (Cs) l’associazione Culturale (LA PIAZZA - Laboratorio Socio-Culturale) ha tenuto un tavolino informativo con distribuzione di volantini e opuscoli sulle tematiche dei prossimi referendum per coinvolgere la cittadinanza circa la campagna referendaria per l’acqua pubblica e contro il nucleare.
E' stato chiesto di votare i due Sì per l’acqua pubblica "poiché riteniamo che l’acqua - hanno spiegato - sia un bene comune e quindi non possa essere oggetto di profitti. Chiediamo anche un Sì contro il nucleare - hanno aggiunto i sodali de La Piazza - perché crediamo che le uniche fonti di energia su cui si debba investire debbano essere pulite, rinnovabili e sicure, qualità che l’energia nucleare di certo non possiede".
Ricordiamo a tutti che si voterà il 12 e 13 di giugno e per l’approvazione sarà necessaria il raggiungimento del quorum.

Commenti