Aiello, una via per l'Unità d'Italia. Cerimonia il 16 marzo

AIELLO CALABRO – Anche la cittadina tirrenica, in vista delle imminenti celebrazioni del 150esimo dell’Unità d’Italia, avrà la sua via intitolata all’unificazione nazionale.
Il tratto che muterà denominazione, già via Centrale, e poi via Roma, – giusta deliberazione dell’ultimo Consiglio comunale – è compreso tra piazza del Popolo e piazza S. Maria.
La cerimonia - prevista per la mattinata del 16 di marzo - si svolgerà alla presenza degli alunni all'Istituto Comprensivo Scolastico, della cittadinanza tutta, e delle autorità locali, e prevede, come annunciato dalla locale amministrazione comunale, una serie di iniziative, tra le quali una lezione di storia all'aperto, tenuta dal Prof. Mario Giannuzzi.

«Un forte omaggio pregno di riconoscenza per tutti gli illustri personaggi che dal Risorgimento ad i nostri giorni hanno reso grande, unita questa nostra patria». Queste le motivazioni alla base dell’iniziativa dell’amministrazione comunale.
«La nostra – è scritto in una nota del comune - è una nazione che qualcuno non vuole vedere, ancora oggi, unita. Si auspica che questo giorno, unico e di importanza fondamentale, arrivi alle nuove generazioni come riflessione ma, soprattutto, orgoglio per ciò che noi italiani, in termini di cultura, arte, tradizione, bellezza riusciamo ad essere agli occhi del mondo intero, senza mai dimenticare lo spirito di resistenza e lotta che, con alto sacrificio, deve renderci fieri di ciò che siamo».

Commenti