Aiello. Insediato il Sindaco ed il Consiglio dei Ragazzi

Da sx: La DS Policicchio, la neo Sindaco Junior Coccimiglio
e il Sindaco Iacucci (Ph. Sito web del Comune)
AIELLO CALABRO – È la prima sindaco donna del paese, anche se del Consiglio comunale dei Ragazzi, proclamato ufficialmente nell’ultima Assise civica. Si tratta di Concetta Serena Coccimiglio, ed è alunna delle scuole medie dell’Istituto comprensivo locale.
La cerimonia di insediamento, avvenuta nei giorni scorsi presso l’istituto Comprensivo di Aiello Calabro, si è svolta alla presenza del sindaco Franco Iacucci, dell’assessore Lucia Baldini, dei docenti e del dirigente scolastico Caterina Policicchio.
Le elezioni del Consiglio dei Ragazzi – un progetto elaborato nel 2001 dal Comune in collaborazione con le istituzioni scolastiche, e poi finalmente istituito con deliberazione di Consiglio Comunale n. 15 del 30 settembre 2010 -  si erano svolte a fine novembre scorso.
I votanti, per le Scuole Elementari furono 42 su 44 aventi diritto; e 49 su 55 per le Scuole Medie. Gli eletti, oltre al sindaco Coccimiglio per la lista “Tutti Insieme per Aiello”, erano risultati: per le medie, Pagnotta Francesca, Mazzuca Antonella, Romano Adele Pia, Coccimiglio Gaspare e  Chiarello Francesco; e Cuglietta Matilde, e Coccimiglio Camilla per la lista avversaria. Mentre per le elementari: Romano Francesco, Coccimiglio Debora, Russo Francesco, Degaille Juliano e Pagnotta Francesca.
L’importante e significativa iniziativa, in buona sostanza, sarà una opportunità «per forgiare un vero e proprio cittadino sin dalla giovanissima età – ha riferito l’assessore Baldini nel corso della manifestazione -, affinché plasmi e conosca i propri diritti e doveri nei confronti delle istituzioni e della comunità tutta».
La neo sindaco junior, dopo avere giurato fedeltà alla Costituzione davanti alle autorità, ha dichiarato di affiancare l'Amministrazione, con proposte e collaborazione, facendosi carico di essere la portavoce della generazione che rappresenta.

Dalla Redazione del Blog auguri di buon lavoro a tutti i Ragazzi impegnati nella lodevole iniziativa.

Commenti