Aiello. Inaugurato il centro politico-culturale di Alleanza di Progresso

AIELLO CALABRO – Inaugurato il centro politico-culturale di Alleanza di Progresso per Aiello.
Alla cerimonia sono intervenuti i consiglieri di minoranza Bruni, Naccarato e Bossio, i dirigenti del movimento politico locale che si contrappone all’attuale maggioranza che guida il comune tirrenico, e diversi simpatizzanti.

Tra gli obbiettivi di quest’ultima iniziativa, ha evidenziato tra le altre cose Tonino Simone della segreteria tecnica, c’è la costruzione, con lo stimolo dei cittadini, di una valida alternativa all’attuale governo del paese. Una alternativa valida, seria, aperta, e soprattutto democratica.
Tra i presenti, anche il neo coordinatore del PdL locale, Fabio Pagnotta, il quale ha individuato in AdP il ruolo di unire un paese diviso. Con l’aiuto, non solo delle giovani generazioni, ma anche con la collaborazione di chi vanta significative esperienze politiche. Pagnotta ha auspicato, per un paese che sta morendo, dove sono soprattutto le campagne ad avere poca attenzione, una nuova e efficace squadra amministrativa da presentare alle future consultazioni comunali.
Prima delle conclusioni e gli auguri di Michele Bruni, già candidato a sindaco e attuale capogruppo di minoranza in consiglio, non è mancato un rimprovero polemico di Ernesto Cicero, presidente del Direttivo AdP. Cicero ha criticato le assenze istituzionali in occasione dell’apertura del centro di aggregazione, ribadendo che il confronto di idee, tra maggioranza ed opposizione, è necessario. 

Commenti