Aiello, AdP apre un centro politico-culturale che sarà inaugurato il prossimo 6 gennaio

AIELLO CALABRO - Alleanza di Progresso per Aiello, il movimento politico locale che si contrappone all’attuale maggioranza che guida il comune tirrenico, apre un centro politico-culturale che sarà inaugurato il prossimo 6 gennaio.
“Tale iniziativa – è scritto in una nota - si inquadra in un più ampio progetto di riorganizzazione del movimento al fine di facilitare ed incentivare la nascita di spazi di democrazia partecipata nel territorio e nel comprensorio. Il centro politico-culturale è rivolto ai giovani che hanno interesse ad interloquire con la politica; che vogliono contribuire alla elaborazione di un percorso e processo di crescita democratica e culturale della collettività; che hanno interesse a rendere più facile e plausibile il ricambio generazionale e culturale della pratica politica e di governo del territorio”.

In sostanza, sarà “un centro di aggregazione – spiegano i responsabili di AdP - per la difesa dei diritti di cittadinanza gestito dai cittadini e per i cittadini, avulso dalle tradizionali logiche di schieramento e/o orientamento politico e partitico.
“Alleanza di progresso per Aiello, con tale iniziativa – aggiungono -, ha inteso farsi carico di un onere ed impegno non facile da gestire, specie sotto il profilo economico ed organizzativo, ma che ritiene necessario, se non fondamentale, al fine di costruire insieme per il futuro una valida e condivisa alternativa alla offuscata e compromessa etica politica; al fine di invertire il segno ed il senso di rassegnazione e frustrazione sociale oggi imperante; al fine di ridare dignità e morale alla politica ed ai suoi valori”.
“Insomma Alleanza di Progresso si è proposta di impiantare un cantiere – si legge ancora nel comunicato stampa - dove poter costruire insieme momenti e spazi di libertà, aneliti di speranza per un futuro migliore, occasioni di solidarietà. Tutto ciò in virtù del fatto che amiamo la libertà, vogliamo difendere la dignità della persona umana, percepiamo la solidarietà come un valore aggiunto del vivere quotidiano. Sappiamo che è una scommessa difficile ed impegnativa il cui esito non dipende solo ed esclusivamente dalla spirito di abnegazione del movimento proponente, ma anche dal contributo di vicinanza e di stimolo di tutti”.
Lo spazio si trova in via Pergola, in pieno Centro storico. L’appuntamento è per le 17.

Commenti