Piano regionale sulla Casa. Un dibattito di AdP, il 6 dicembre prossimo ad Aiello

AIELLO CALABRO – “Piano regionale sulla casa. Incentivo alla riqualificazione urbana e risorsa occupazionale”. È il titolo del pubblico dibattito che Alleanza di Progresso per Aiello ha organizzato per il prossimo 6 dicembre a partire dalle 17 che si svolgerà dei locali della ex Pretura di Aiello Calabro.
All’incontro vertente sulla Legge Regionale 11 Agosto 2010 n. 21 (“Misure straordinarie a sostegno dell’attività edilizia finalizzata al miglioramento della qualità del patrimonio edilizio residenziale”), che sarà coordinato da Tonino Simone, parteciperanno: Antonio Morabito, consulente IV Commissione Ambiente ed Assetto del Territorio della Regione Calabria; Mario Occhiuto, presidente Ordine Provinciale degli Architetti di Cosenza; Carlo De Vuono, presidente Fondazione Mediterranea per l’Ingegneria; e Michele Bruni, capogruppo di AdP in Consiglio comunale. A concludere i lavori sarà Alfonso Dattolo, presidente IV Commissione Ambiente ed assetto del Territorio della Regione Calabria.
«Consapevoli che il problema della casa, soprattutto per i ceti meno abbienti, rappresenta un problema di fondamentale importanza – è scritto in una nota -, Alleanza di Progresso per Aiello ha inteso promuovere un pubblico dibattito sulla opportunità che la legge regionale offre ai cittadini nell’arricchimento del loro patrimonio edilizio e nel migliorare le loro condizioni abitative. Una opportunità così importante, ad oggi, con la colpevole distrazione dei media e delle istituzioni, che non ha trovato sufficiente eco nella società civile, sicché i cittadini stessi rischiano di perdere una grande occasione che consente loro di mitigare i disagi legati ad una abitabilità precaria e non adeguata ai bisogni sociali e familiari».
«Con questa iniziativa – si legge ancora nel documento di AdP - il Movimento intende sopperire a questo gap che rischia di concretizzare il non sufficiente utilizzo dello strumento legislativo posto in essere dalla Regione Calabria. Quindi, il convegno come strumento di divulgazione sociale, consulenziale e stimolo ad utilizzare in pieno una opportunità forse irripetibile circa la riqualificazione del patrimonio edilizio. La presenza di tecnici qualificati offre tra l’altro, la possibilità di conoscere le procedure urbanistiche ed edilizie affinché gli interventi edilizi diretti abbiano un buon esito nonché i limiti e gli obblighi che la legge impone di rispettare. Così come il convegno intende offrire uno spaccato degli adempimenti amministrativi che i Comuni stessi devono porre in essere circa la revisione degli strumenti urbanistici vigenti, affinché la legge stessa possa essere applicata».

Scarica il testo della Legge pubblicata sul Supplemento Straordinario n.1 del 20 agosto 2010 al Bur Calabria n. 15  la Legge Regionale n. 21/2010, contenente misure straordinarie a sostegno dell'attività edilizia finalizzata al miglioramento della qualità del patrimonio edilizio residenziale. CLICCA QUI

Commenti