Aiello, Il Consiglio comunale approva la mozione Bergamini, la salvaguardia degli equilibri di bilancio e istituisce il Consiglio dei Ragazzi

un momento del dibattito di questa estate
AIELLO CALABRO – Il Comune di Aiello Calabro è il primo ente, in Calabria, sulla stregua di quanto ha già fatto la città di Ferrara, ad approvare, nel corso dell’ultima seduta di Consiglio Comunale, la cd mozione Donato Bergamini, di cui già si era discusso in un incontro dell’estate aiellese. Il documento licenziato dall’Assise civica, ed approvato all’unanimità dai consiglieri di maggioranza e minoranza, come hanno evidenziato il sindaco Iacucci e l’assessore alle politiche giovanili Pucci, vuole dare sostegno istituzionale alla famiglia del calciatore del Cosenza, morto in circostanze ancora non chiarite a distanza di più di 20 anni, e nel contempo sostenere la riapertura delle indagini per far piena luce sulla vicenda.
L’Assemblea ha pure approvato alcune variazioni e la salvaguardia degli equilibri di bilancio e lo stato di attuazione dei programmi. Nel nutrito elenco delle opere pubbliche, Iacucci ha ricordato i finanziamenti di centinaia di migliaia di euro per il Centro storico (300 mila), Rione Patricello (250), il completamento del belvedere del Pizzone, acquisto e recupero abitazioni del centro cittadino per ospitalità diffusa (800), per l’area verde attrezzata del Casellone (136), per le Scuole medie (200). Ed infine, circa 700 mila euro, per mettere mano alle situazioni di dissesto, come la frana al Calvario, località Castagniti e zona Cooperative, lavori da appaltare entro il 31 dicembre prossimo.
Finalmente, dopo che era stato approvato in giunta nel 2001, viene istituito ufficialmente, con voto unanime, e su proposta dell’assessore alla P.I. Baldini, il Consiglio comunale dei Ragazzi, per come previsto all'art.5 dello Statuto Comunale.
Non sono mancate, ad inizio seduta, le repliche del primo cittadino ai rilievi mossi dall’Opposizione con interrogazioni e articoli di stampa, relativi all’isola ecologica per i rifiuti ingombranti, oggetto di recente interrogazione da parte di AdP. Sull’argomento, Iacucci ha evidenziato che il comune si era già mosso per tempo aderendo al progetto (finanziato e ora da appaltare) della Comunità Montana del Savuto, con delibera di Giunta del 17 giugno scorso.

Altre comunicazioni date nel corso della seduta
Questione Valle Oliva - lunedì 4 ottobre ci sarà un incontro ad Amantea con istituzioni e tecnici;
Dimensionamento scolastico - 320 alunni, nessun problema almeno sino al prossimo provvedimento che sarà tra 5 anni;
fibra ottica - sono conclusi i lavori di messa in posa; a breve si asfalta...
ecc.

Commenti