Il Rock "tuastu" del musicista Aiellese Marco Pagliaro con la passione per l'Egitto


Marco Pagliaro, classe 1983, è un patito per il rock duro. Anzi, del rock "tuastu". Come lo definisce lui stesso. Con piacevole sorpresa, appena qualche giorno fa, abbiamo visto ed ascoltato in Rete un video del suo ultimo pezzo – Heart Of The Pharaoh - in cui Marco fa confluire due passioni: la musica rock, appunto, e l’Egitto.

«Ho cominciato – racconta al Blog di Aiello Calabro e dintorni - a strimpellare la chitarra nel 2002, come autodidatta. Il mio "mentore" è stato un amico che ha studiato chitarra in una delle migliori scuole italiane, e che mi ha dato qualche dritta. Ho ancora molte lacune tecniche sul Blues, il Funky ecc. perché mi sono concentrato solo sul genere che più mi trascinava e che riuscivo a esprimermi meglio: il rock "duro"».
«Dopo alcune composizioni di prova – confessa il giovane musicista - non ho suonato per un bel po’, ma ne ho approfittato per approfondire la conoscenza dei software professionali di produzione musicale. Nell'estate 2009, la passione per l'Egitto e per il rock si incontrarono misteriosamente e vennero fuori i riff e gli assoli che sarebbero diventati poi Heart Of The Pharaoh. Dopo averla registrata, mi sono documentato sulle possibilità che poteva offrire Internet, scoprendo alcuni Social Network e Siti Web di musica emergente e indipendente, ma soprattutto le licenze Creative Commons, nate in America nel 2001, un Copyright più flessibile adatto alle opere distribuite sul web. Ho letto qualche libro su questo tipo di copyright, facendo anche ricerche tra le esperienze di artisti emergenti con SIAE e Creative. Quando ho visto che queste licenze vengono usate da migliaia e migliaia di artisti ho buttato anche io le mie canzoni nel web».
Heart Of The Pharaoh – che di recente è diventata la colonna sonora di un video di promozione turistica in Liguria (link: http://www.colsub.it/video.php?id_video=100) - è la prima di tre canzoni (le altre due sono Revenge e Isis) pubblicate da Marco Pagliaro da ottobre 2009 al  gennaio di quest’anno, che si possono ascoltare (e vedere, dato che sono dei video musicali) su diversi siti web specializzati.

Per quanto riguarda Hearts Of The Pharaoh ecco qualche sito web dove è pubblicata con le posizioni in classifica.
Su Wiple.it la posizione più alta in classifica è stata la 248esima, ad oggi è alla posizione 855 su 3350 canzoni. (Leggi una recensione all’indirizzo http://www.wiple.it/index.php?page=personal&user=MarcoPagliaro).
Su Jamendo.it ha avuto 335 ascolti e 52 download. il link è questo: http://www.jamendo.com/it/album/53303.
Su Soundclick è alla posizione 411 su 86235 canzoni nella categoria Metal. Alla posizione 166 su 36244 nella sottocategoria Metal-Heavy Metal.
La seconda canzone, Revenge è alla posizione 794 su 204204 canzoni nella categoria Rock e 58esima su 3983 nella sottocategoria Rock-hard Rock. Il link è questo: http://www.soundclick.com/bands/page_songInfo.cfm?bandID=1033469&songID=8684921

Commenti