Torrente Oliva: la procura paolana estende le indagini a tutto il corso fluviale

Il procuratore di Paola, Bruno Giordano lo aveva detto. Il programma di carotaggio per comprendere cosa vi sia di radioattivo nella vallata del Torrente Oliva tra i comuni cosentini di Serra d’Aiello e Aiello Calabro, sarà elastico. Lo abbiamo concordato con il Ministero dell’Ambiente sulla base dei rilievi finora condotti con i magnetometri che rivelano presenze di materiale ferroso in più punti. In particolare, la procura di Paola ha adesso esteso le indagini a tutto il corso fluviale, programmando di effettuare analisi e rilievi agli argini e nelle zone dove sono stati notati insoliti passaggi di camion e mezzi pesanti.
CONTINUA A LEGGERE SU REGGIO TV

Commenti