Calabriando, Ovvero conoscere la Costa dei Borghi Antichi

Da Calabriando, novello tour operator che si occupa di incoming per il Basso Tirreno Cosentino, riceviamo e diffondiamo
E’ il titolo di un programma turistico confezionato da Calabriando, un neo tour operator che ha sede a Belmonte Calabro, uno dei borghi storici più belli della Calabria, la cui mission principale è proprio quella di fare conoscere la Costa dei Borghi Antichi, quel tratto di costa oggi conosciuto anche come “il Sud Tirreno Cosentino, ovvero da San Lucido a Nocera Terinese, di cui Amantea ne è l’epicentro commerciale.
Un’area caratterizzata da un susseguirsi di borghi medievali vista mare, alture montane, pinete e boschi, oltre a borgate rurali, dove ancora oggi si consumano riti e tradizioni che, altrove, sono solo un ricordo. Il programma settimanale, è articolato in maniera tale da lasciare all’ospite la facoltà di gestirsi una buona parte di tempo libero e, nello stesso tempo, godere ogni giorno delle opportunità che l’intero territorio offre.
Tra le attività quotidiane incluse nel programma, troviamo alcune novità assolute come, ad esempio, il “Mastro Casaro per un Giorno”, dove Maria, una biologa e pastora per passione, insegnerà come si fanno i formaggi; oppure la visita guidata di Fiumefreddo Bruzio, per ammirare chiese, palazzi nobiliari, il castello e le opere che l’Artista Salvatore Fiume ha donato alla cittadina, per poi andare in un casolare di campagna e arrivare giusto in tempo per assistere alla sfornata del pane fatto in casa e degustarlo ancora caldo con specialità casarecce;
c’è il pomeriggio dedicato all’escursione del “Mulino della Magara” (maga), non solo per ammirare un residuo storico perfettamente restaurato, situato in un contesto davvero suggestivo, ma anche per ascoltare dal vivo le surreali leggende del luogo e poi degustare alcune specialità dell’azienda agricola che è proprietaria del vecchio mulino.
Nel programma è anche inclusa una parte squisitamente storica legata al territorio, ovvero “Alla Ricerca di Temesa”. La giornata in questione comprende la visita guidata all’Antiquarium di Serra Aiello, dove sono esposti i reperti della Civiltà Bruzia (dunque, ne Greca, ne Romana), risalente al IV secolo A.C. e la visita della zona archeologica, dove si potranno ammirare i resti di una fattoria, sempre della medesima epoca, per poi andare a pranzo in un grazioso agriturismo, recentemente apparso su Geo&Geo.
In questo innovativo programma, vi è anche la “Giornata del Benessere”, che consiste nel trascorrere in un agriturismo decisamente accogliente e in zona collinare e panoramica, una buona parte della giornata, per fare una salutare camminata, o semplicemente per preparare insieme a Laura, le delizie che si pranzeranno a metà giornata.
Il programma, include anche una escursione di una intera giornata, a Santa Severina, uno dei documenti storici più importanti dell’intero Meridione, 1200 anni di Storia, raccontati in un libro di pietra.
Dunque, grazie a Calabriando, che è al lavoro anche per preparare altre proposte e offerte turistiche, in Calabria, ci si potrà venire a trascorrere un soggiorno in ogni epoca dell’anno, proprio per le innumerevoli risorse e non solo per il mare.
Coordinate: www.calabriando.it (sito in costruzione) calabriandosrl@gmail.com 3495629556

Commenti