Aiello, AdP interroga il Comune sul Cimitero

Dal Gruppo Consiliare di Alleanza di Progresso per Aiello riceviamo e pubblichiamo

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

AL SINDACO DI AIELLO CAL.
SEDE

OGGETTO: Interrogazione a risposta scritta in merito al crollo di una parte del muro di cinta del cimitero comunale di Aiello Calabro.

Com’è noto, il 5 dicembre del 2006 la nostra cittadina è balzata alla cronaca locale per via del crollo di parte del muro di cinta del cimitero cittadino, che provocò a sua volta il crollo di ben sette costruzioni di quattro piani ognuna, per complessivi 28 loculi e sette ossari, rendendosi necessaria la tumulazione delle salme ivi contenute in loculi provvisori, per nulla dignitosi. L’evento destò la pietà dell’intera comunità.
Per far fronte all’emergenza e restituire ai defunti l’eterna dimora, simbolo, nella nostra cultura, del ricordo dei propri compianti, l’Ente comunale contrasse un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti. I lavori prevedevano la messa in sicurezza del muro di cinta e la ricostruzione dei loculi crollati. Sono passati quasi quattro anni da quella triste vicenda e ad oggi i loculi non sono stati ancora consegnati. Alla luce di tutto ciò, si interroga il Sindaco Franco Iacucci sui seguenti punti:

Perché a quattro anni di distanza le salme non sono state ancora trasferite nei nuovi loculi?
A chi sono da imputare eventuali responsabilità in merito al ritardo nell’ultimazione e nella consegna dei lavori di cui sopra?
Come mai i loculi non sono stati ricostruiti sulla base del progetto originario, che conteneva anche l’ossario, di cui le nuove costruzioni sono prive?
I lavori sono stati consegnati dalla ditta appaltatrice?
E’ stato eseguito il regolare collaudo? In caso affermativo si chiede di conoscerne l’esito, mentre in caso negativo si chiede perché non sia stato fatto.
E’ stato verificato che i loculi posti ai primi livelli non siano soggetti ad infiltrazioni di acqua e\o di umidità?
Come mai la facciata anteriore delle costruzioni non è stata rifinita?
Il Comune si farà carico del pagamento delle lapidi, dato che queste erano presenti nelle costruzioni originarie, oppure il costo sarà addebitato ai cittadini?
Quando è prevista la consegna dei loculi a quei cittadini che aspettano da più tempo di poter ridare ai loro defunti l’eterna dimora? Oppure un’ allocazione provvisoria rischia di diventare definitiva?

Nel ringraziare anticipatamente, si porgono distinti saluti.
Aiello Calabro, 21/04/2010

I CONSIGLIERI DEL GRUPPO ADP
Bruni Michele 
Naccarato Liliana 
Bossio Fenice 

Commenti

  1. A parte la delicata e seria vicenda del cimitero,finalmente Aiello ha in ADP una seria e valida opposizione nell'esclusivo interesse dei Cittadini.Prendiamo atto in tanti.

    RispondiElimina

Posta un commento

Salve. Grazie per il commento.
Il curatore del Blog fa presente che non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori. I commenti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o contenenti dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy, verranno cancellati.