Aiello, Vivaio "Tardo". Sospesa l'erogazione della corrente

AIELLO CALABRO – Niente luce al Vivaio “Tardo”. Nei giorni scorsi, è improvvisamente mancata la corrente elettrica. Inizialmente si è sospettato un guasto, ma contattata la compagnia elettrica, la sorpresa è stata grande. L'erogazione era stata sospesa.
A raccontare l’episodio curioso è Gerardo Amendola, responsabile della struttura vivaistica. Al vivaio non ci sono attrezzature elettriche di particolare rilevanza – ci spiega - ma c'è un ufficio nel quale il responsabile svolge giornalmente il proprio lavoro.
«Non si capisce ancora il motivo – si chiede Amendola - per il quale si sia scelto di fare questo ulteriore taglio al vivaio Aiellese. Uno dei pochi, forse l'unico -  sottolinea -, ad essere produttivo».
«Il vivaio Tardo – aggiunge - produce migliaia di piantine all'anno e negli ultimi tempi ha pure iniziato un’opera di preservazione e valorizzazione delle specie autoctone che andrebbe però finanziata in maniera più adeguata. E, invece, mancano le più basilari risorse per mandare avanti la produzione decentemente. Con questo ulteriore taglio, fatto proprio dove già non c'era nulla da tagliare, si dà veramente una brutta idea di Calabria».

Commenti