Uniti per Aiello sostiene Oliverio

AIELLO CALABRO – Uniti per Aiello, che ha come capolista Franco Iacucci, lo scorso primo giugno ha nuovamente incontrato la cittadinanza. Questa volta - dopo la presentazione dei candidati e del resoconto degli ultimi 5 anni di amministrazione da parte dell’uscente Perri - è stata l’occasione per replicare alle polemiche sollevate dalla Pigna di Michele Bruni e, nel contempo, per ascoltare l’intervento di Mario Oliverio, che si ripropone alla guida della Provincia di Cosenza.

Oliverio ha parlato dell’attività svolta dalla sua maggioranza di governo elencando gli interventi nella viabilità fatti e di quelli in programma, compreso per esempio quello che si dovrà realizzare relativo alla Grimaldi-Aiello; e, tra le altre iniziative realizzate o da realizzare, ha pure ricordato gli investimenti nell’edilizia scolastica e a favore degli impianti sportivi, tra cui il campo di località Macchia. In ultimo, l’esponente del Pd ha chiesto la fiducia per un “secondo tempo”: al comune votando Iacucci  e alla Provincia votando Oliverio, auspicando una maggioranza ancora più larga di quella che indicano i sondaggi, “perché attraverso un consenso largo – ha detto - si possa fare pesare con più forza i bisogni di questa provincia nei rapporti con la regione, nei rapporti con gli enti e con lo stato”. Un voto, in definitiva, per fare della provincia di Cosenza con maggiore peso “la locomativa di un progetto di cambiamento dell’intera Calabria”.

Come in ogni campagna elettorale che si rispetti, e soprattutto nella battaglia per la conquista del comune, non potevano mancare le repliche agli avversari.

Nell’intervento che ha preceduto Oliverio, la candidata a consigliere Lucia Baldini ha inteso respingere le accuse degli avversari, secondo le quali la lista di Uniti per Aiello sarebbe monopolizzata dalla figura accentratrice del candidato a sindaco Iacucci. “Sia chiaro a tutti – ha puntualizzato – noi abbiamo fatto una scelta libera, e ripeto libera, perché siamo un gruppo unito e motivato. Libero di parlare, esprimerci, muoverci”. Un gruppo motivato che “vuole mettersi a disposizione delle istanze e dei bisogni dei cittadini di Aiello, perché vuole lavorare in modo costruttivo, ciascuno con un compito ben preciso”.

Iacucci, dal canto suo, ha detto che non mancherà di dare le risposte giuste a quanto è stato detto in campagna elettorale circa le polemiche sullo spopolamento della cittadina, che lo ha definito un argomento complesso che non riguarda solo Aiello, ma tutte le aree interne. Si è poi soffermato sull’impegno di Oliverio a favore del territorio, rievocando in particolare, i finanziamenti per la strada Fondo valle Olivo e per il campo sportivo di Macchia.

Per leggere il programma completo si può consultare il Blog della lista all’indirizzo: http://unitiperaiello.blogspot.com.

Commenti