Alleanza di Progresso illustra il programma ai cittadini

AIELLO CALABRO – Alleanza di Progresso per Aiello, che si contrappone all’attuale compagine di maggioranza, dopo l’apertura della campagna elettorale ed una serie di incontri quotidiani nelle varie località dell’esteso comune tirrenico, lo scorso 31 maggio ha illustrato ai cittadini il proprio programma amministrativo che si compone di 14 punti.

La manifestazione è stata l’occasione anche per il candidato a sindaco Michele Bruni di polemizzare con il candidato di Uniti per Aiello Francesco Iacucci su alcune questioni sollevate da quest’ultimo nel corso della presentazione della propria squadra.

Bruni ha controbattuto punto per punto e rilanciato accusando l’attuale amministrazione di “atteggiamento antidemocratico” che di fatto, secondo Bruni, ha disconosciuto il ruolo istituzionale dell’opposizione, appalesatosi, soprattutto, nel fatto che il governo cittadino non ha risposto alle ultime interrogazioni e negato la documentazione richiesta da AdP, ostacolando la corretta funzione di controllo democratico degli atti amministrativi. Nel corso dell’intervento, il capolista della Pigna (il simbolo che li contraddistingue) ha pure bollato come “populista” la politica adottata dalla lista dei Leoni. Poi, nel discorso, Bruni ha ricordato sì i consistenti finanziamenti per le opere pubbliche spesi nella cittadina, chiedendosi nel contempo quali e se ci sono stati progressi reali per il paese che è sempre più spopolato; ma anche i molti soldi spesi in questi anni per cause legali e i mutui che gravano sui bilanci comunali.

Il resto dell’incontro pubblico ha avuto come protagonista il programma amministrativo, spiegato ai presenti dai diversi candidati consiglieri.

Il fine della lista, detto in sintesi, e riportando alcuni brani della premessa introduttiva del programma “è quello di far rinascere il Comune, attivando in primo luogo le risorse ed i talenti presenti sul territorio. L’intento è di promuovere, valorizzare tutti i comparti della vita produttiva e sociale  di Aiello, ponendosi come centro dinamico, al passo con le altre realtà dell’hinterland”.

“Alleanza di Progresso – riportiamo ancora dal testo diffuso - si propone, differenziandosi dall'altra propaggine politica, perchè intende governare non solo concentrandosi su Opere Pubbliche ma guardando con molta attenzione anche alla vita sociale del paese; alle risorse umane e non ultimo al rispetto del territorio”.

Per una completa lettura del programma di AdP, rimandiamo al Blog del movimento all’indirizzo: http://alleanzadiprogresso.blogspot.com.

Commenti