Aiello Calabro. Insediato il Consiglio e nominata la giunta. Quota rosa in maggioranza


AIELLO CALABRO – Si è insediato lo scorso fine settimana il nuovo Consiglio comunale della cittadina, eletto nella tornata elettorale del 6 e 7 giugno scorsi. La prima seduta dell’Assise civica, nonostante i toni duri della campagna elettorale, è stata un momento istituzionale senza tensioni e con il proposito, espresso sia dai banchi della maggioranza che da quelli dell’opposizione, di lavorare - ognuno nel rispetto dei ruoli che dovrà svolgere - per il bene della comunità.

Dopo la convalida dei consiglieri eletti (8 per la maggioranza e 4 per la minoranza), ed il giuramento del neo sindaco Francesco Iacucci, il momento più atteso dall’uditorio, in questa particolare occasione numeroso, era quello della comunicazione della giunta. Questa la composizione della squadra - una novità nella storia politico-amministrativa della cittadina, per la sua quota rosa in maggioranza - che affiancherà il sindaco nel governo del paese: vice sindaco Gaspare Perri (primo cittadino uscente), con delega allo sport, lavoro, formazione professionale, cooperazione, potezione civile e forestazione; Lucia Baldini, assessore esterno, con delega alla pubblica istruzione ed al turismo; Rosetta Lepore, con delega alle problematiche del territorio, agricoltura, ambiente e pari opportunità; ed Eleonora Pucci, che si occuperà di cultura, politiche giovanili e del sito web istituzionale. Su questo ultimo aspetto, c’è da registrare la volontà della maggioranza, peraltro espressa in campagna elettorale ed evidenziata con l’istituzione di un assessorato ad hoc, di migliorare ed implementare la trasparenza amministrativa dando la possibilità al cittadino di piena e totale consultazione degli atti pubblici, come delibere di giunta e di consiglio, bandi di gara ecc. Da qui a breve, dunque, almeno questo si aspettano in molti, il sito web del comune (la piattaforma è oramai pronta all’uso da mesi) dovrà riempirsi di contenuti e diventare una finestra aperta sul palazzo.

Per quanto riguarda le deleghe al personale e all’urbanistica saranno appannaggio direttamente del capo dell’esecutivo; mentre le altre, alcune importanti come Lavori Pubblici, Bilancio e Programmazione ecc. saranno distribuite ai diversi consiglieri, ha annunciato Iacucci, nella prossima seduta di Consiglio che sarà convocata a breve. Il sindaco ha manifestato la volontà, pure, di istituire la figura del presidente del consiglio comunale «per dare la possibilità anche agli amici della minoranza – ha detto - di avere un rapporto istituzionale con una figura terza». Una figura, in pratica al di sopra delle parti.

Il resto della seduta è proseguito con la presentazione delle linee programmatiche da realizzare durante il mandato; e con la nomina della commissione elettorale formata da due membri di maggioranza (Zagordo e Correale) e da uno di minoranza (Bossio). Per la Comunità Montana del Savuto è stato invece designato il consigliere Marco Cino.

Commenti