Consiglio Comunale. Deliberate due convenzioni con la Regione Calabria e chiarita una norma tecnica del PRG


L'attuale sede del Consiglio Comunale


AIELLO CALABRO – Appendice brevissima – appena un quarto d’ora - del Consiglio comunale che martedì scorso si è riunito in seduta straordinaria per deliberare su tre prese d’atto.

Il sindaco Gaspare Perri, in questa ultimissima seduta prima delle elezioni di giugno, ha sottoposto i punti all’ordine del giorno all’Assemblea che li ha votati a maggioranza con l’astensione dell’opposizione.

Il primo argomento riguardava una convenzione APQ (accordo di programma quadro) sul recupero di alloggi nel Centro storico per il quale il comune ha recentemente ricevuto un finanziamento di 800 mila euro. Perri ha comunicato che è stata sottoscritta la convenzione tra l’Assessorato all’Urbanistica della Regione Calabria ed il comune e che entro il 30 settembre si dovrà dare il via alle procedure di appalto e spesa.

Al secondo punto, la convenzione, anche in questo caso già firmata, tra il comune ed il Dipartimento delle Politiche dell’Ambiente della Regione, inerente la “caratterizzazione” di località Porcili dove insiste una discarica abusiva. Le somme a disposizione per questa fase di studio della tipologia dei rifiuti presenti nella zona ammontano a 128 mila euro. In relazione a tale intervento, però, i cui termini per l’inizio dei lavori sono previsti per il 20 giugno prossimo, il sindaco ha informato i presenti che sarà necessario chiedere una proroga alla regione.

Infine, i consiglieri si sono occupati del vigente regolamento edilizio ed in particolare della corretta interpretazione di una norma tecnica di attuazione (art. 155) – fornita dall’ingegnere Giuseppe Sirianni, redattore del PRG del comune -, riguardante l’identificazione dei lotti edificabili di completamento ricadenti nei nuclei abitati esterni al territorio urbano. 

Commenti