Maltempo, disagi e polemiche. Bruni (Udc) controreplica al vice sindaco di Aiello Calabro

Fonte Il Quotidiano della Calabria del 20 febbraio '09, pag. 30

AIELLO CALABRO – Non si è fatta attendere, da parte del commissario dell’Udc Andrea Bruni, la contro replica al vicesindaco della cittadina che ieri sul Quotidiano – in ordine alle polemiche su ritardi e disservizi vari avvenuti in diverse frazioni per le forti nevicate – aveva rimproverato ai Giovani Udc locali di “ricorrere a falsità e menzogne pur di trarre profitto e consenso”.
I giovani del movimento dell’Udc, in un comunicato, in buona sostanza riconfermano quanto denunciato pubblicamente e accrescono le critiche verso l’amministrazione comunale.
“I dati ci confermano che a seguito dell’ondata di neve che ha colpito il nostro territorio, diverse famiglie, con anziani, cardiopatici e handicappati sono rimaste bloccate per giorni. L’ente comunale, e non già l’Enel cui va il nostro riconoscimento per il servizio svolto, non ha provveduto ad interpellare un’impresa che disponesse nell’immediato di mezzi idonei per la pulizia delle vie innevate. I cittadini residenti nelle frazioni di Tavolone e Stragolera, Serra Pilata hanno dovuto attendere la tarda sera di venerdì per poter uscire dalle proprie abitazioni; mentre le frazioni di Persico e Buda sono rimaste isolate fin quando la neve si è sciolta perché il Comune non ha provveduto a inviare dei mezzi meccanici idonei in quelle zone. Alla faccia della tempestività”.
“Questa è la realtà dei fatti registrati – evidenziano i giovani Udc - che non possono essere stravolti dal sig. Iacucci ricorrendo a metodi di antica memoria, discreditando chi con coraggio si pone in difesa della verità storica e dei più deboli, che sulla propria pelle hanno vissuto il disagio derivante dall’innevamento e dal blocco delle strade”. 
“La cosa più grave e più eclatante, che va al di là di ogni senso di civiltà – aggiungono -, è che nemmeno la via di accesso al cimitero è stata ripulita, creando seri disagi. Solo l’intervento di alcuni volontari, domenica u.s. ha ripristinato l’accesso all’area cimiteriale. Disagi si sono registrati anche nel centro storico, dove i cittadini sono rimasti bloccati a causa del ghiaccio poiché non si è provveduto a spargere il sale in modo adeguato”. 
“Al di la delle farneticazioni politiche cui ricorre il nostro Vice Sindaco, Franco Iacucci, per costruire efficienze inesistenti – rimarca Bruni -, rimane il fatto che i cittadini sono consapevoli dei disagi che hanno vissuto”.
“L’esercizio della critica – conclude Bruni - rappresenta l’essenza vera della democrazia. A tale esercizio, il movimento dei giovani Udc non intende abdicare anche se a qualcuno potrebbe dare fastidio”.

Commenti