Timore per la frana di Terrati (Lago, Cs)


La frana


LAGO, Cs – Terrati, piccola frazione del comune di Lago, potrebbe franare. Se la situazione idrogeologica del piccolo agglomerato di case (un centinaio gli abitanti residenti) è davvero seria, naturalmente, lo dovranno stabilire i tecnici. Intanto, però, una frana abbastanza visibile – che abbiamo documentato con una serie di scatti -, proprio al di sotto dell’abitato, a pochi metri dalla chiesetta dedicata alla Patrona Santa Marinella, nella zona chiamata Valli o Saramanzano, una certa preoccupazione la suscita. 
Per Giovanni Chiarello, oggi pensionato che si diletta a coltivare un pezzo di terra a ridosso del quale si nota il cedimento del terreno, c’è il pericolo che venga giù tutto il paesino. Con le ultime piogge, infatti, la situazione è notevolmente peggiorata e nessuno ancora – ci racconta – è intervenuto per correre prontamente ai ripari. Nonostante i ripetuti solleciti – aggiunge – non è stato ripristinato il canalone che fino a qualche anno fa raccoglieva le acque piovane del paese che ora invece si riversano nel burrone sottostante. Una circostanza che, come si è visto, ha causato il franamento del terreno e che potrebbe provocare danni maggiori.
Il comune di Lago, come ci ha informato lo stesso Chiarello, è al corrente di tutto. A questo punto si spera che venga fatta qualcosa in tempi brevissimi. Purtroppo, come è già capitato, in questa regione a denominazione di origine “sfasciume pendulo”, ci si rende conto dei pericoli, solo quando succede l’irreparabile.

Commenti