Celebrata la festa dell'Immacolata

Zampognari di Serra San Bruno


Chiesa di Santi Cosma e Damiano


La processione con la Statua della Madonna, guidata dal parroco, padre Jean Paul Bamba

AIELLO CALABRO – La comunità religiosa della cittadina ha celebrato la tradizionale festività dell’Immacolata Concezione, conclusasi oggi con le sante messe del mattino (celebrate da don Ortensio Amendola e da don Jean Paul Bamba) e con la processione per le vie del paese che ha accompagnato la Statua della Madonna da Santa Maria Maggiore a Santi Cosma e Damiano.
Quest’ultimo luogo di culto recuperato alla memoria, sebbene restaurato dalla Soprintendenza nel 2001, e prima ancora nel 1951 a distanza di cinquant’anni da parte dell’allora procuratore della Confraternita dell’Immacolata Saverio Gervino che “con intelletto d’amore l’ha fatta risorgere al culto antico”, ha urgente necessità del restauro del rovinatissimo affresco che campeggia sulla volta centrale della navata. Speriamo che anche questa testimonianza artistica (forse attribuibile al pittore ottocentesco Raffaele Aloisio), come anche la preziosa statuetta de “A Mmaculatella” possano un giorno essere salvate e valorizzate come meritano.
Per la tradizionale festività che ci proietta in pieno periodo natalizio (a proposito, avete già fatto l'albero ed il presepe?) non sono mancati i cullurielli (caratteristico l'odore di fritto che la sera del 7 si spande per l'aria nelle vinellee nemmeno i suoni delle zampogne.

Per vedere il video degli zampognari che suonano, clicca sul link seguente:

Commenti