Amantea. Racconti e Desideri, si conclude la quarta edizione

Comunicato Stampa CP Produzioni

AMANTEA – Si conclude con un sentito applauso la quarta edizione di “Racconti e Desideri: storie di sogni e realtà”, l’evento culturale organizzato dalla CP Produzioni tenutosi nei giorni scorsi all’interno della chiesa del complesso conventuale di San Bernardino, resa ancora più suggestiva da un gioco di luci che hanno messo in evidenza le volte tardo – gotiche e la natività posta al centro dell’altare maggiore.
L’iniziativa, che nei prossimi giorni verrà veicolata in esclusiva nazionale sulla piattaforma satellitare attraverso l’emittente PLAY TV 869 SKY, vuole rappresentare una fusione per cercare di unire conoscenza, cultura e territorio, in modo da diffondere la realtà positiva ed autentica di Amantea, quella che passa tra le mani della gente e che viene valorizzata grazie all’impegno ed al sacrificio quotidiano. La serata ha raccontato la vita di sette protagonisti di successo fortemente legati al centro tirrenico, i quali, con il loro agire, hanno raggiunto traguardi professionali di altissimo livello in diversi campi cognitivi come la poesia, la medicina, l’espressionismo artistico, lo sport, l’imprenditoria, le attività sociali e la ricerca, mantenendo sempre un contatto con le tradizioni, gli usi ed i costumi della città d’origine.
Per la categoria “Attività Sportiva” è stato premiato il giovane Alfonso Caruso, attualmente impegnato nel campionato di Lega Pro; il premio “Immagini e Pittura” è stato attribuito ad Alessandro Lupi, amante dell’arte moderna la cui collezione è in esposizione presso la galleria “Gard” di Roma; il premio “Società e Cultura” è stato consegnato al diciannovenne Matteo Mazzuca, autore del volume “L’ultimo Pirata”, edito da Mondadori e detentore del record di precocità, visto che la Mondadori non ha mai pubblicato dal dopoguerra ad oggi un romanzo di uno scrittore così giovane; il premio “Imprenditoria Attiva” è andato al “Gruppo Alfano Spa”, per la profonda opera di sviluppo economico perpetrato sul territorio nel rispetto dell’unione familiare e delle risorse umane impegnate; il riconoscimento dedicati ai giovani laureati, denominato “Giovani e Ricerca”, è andato all’architetto Elena Guido per una particolare tesi premiata, unitamente ad altre tre, direttamente dal presidente della Camera dei Deputati; il premio “Ippocrate”, destinato ai medici, è stato attribuito a Giuseppe Bruni, cardiologo e consulente del settore per numerosi presidi ospedalieri della Capitale, mentre il premio “Poesia e Musica” è andato a Vincenzo Facchinieri, il cui libro “Finalmente l’alba” è stato presentato a Milano nella sala del Bramante.
“Ogni singolo premio – spiegano gli organizzatori della serata – è stato attribuito attraverso l’effettuazione di un sondaggio di opinione su un campione rappresentativo della popolazione di Amantea; tale sistema permette di ottenere risultati trasparenti e soprattutto di evitare giudizi personali che potrebbero inficiare la bontà dell’intero progetto”.
Nel corso della manifestazione, trasmessa in diretta sul web grazie all’apporto dello staff di “Amantearadio.it”, oltre ad un’affascinante sfilata di abiti da sposa presentati dall’atelier “L’Angolo della Sposa”, non sono mancati poi dei riconoscimenti particolari ai gestori dei siti internet locali, i quali supportano egregiamente il flusso informativo delle notizie, ed agli organizzatori della “Notte Bianca”. L’appuntamento è stato presentato da Ernesto Pastore, Sonia Polimeni e Nicoletta Gattuso, con la complicità di Rossella Gambi e Fiorella Stoia, con l’ottimizzazione curata da Giuseppe Catalano e Giuseppe Amato, con la linea grafica sviluppata da Maria Emanuela Sicoli, con le riprese effettuate da Diego Pistocchi, Francesco Varrese e Giannantonio Ruberto e con l’audio curato da Giuseppe Carino.
La chiusura della serata è stata affidata alle parole di padre Francesco Celestino, il quale attraverso i raccnti di vita vera esposti sul palco dai diversi protagonisti dell’evento ha voluto porgere il più sentito augurio di buon anno, rinnovando l’appuntamento per la prossima edizione.

Commenti