Tutela della maternità. Il Centro Anziani Fscj seleziona tre donne da destinare all'assistenza domiciliare

AIELLO CALABRO – Interventi per la tutela della maternità rivolto a donne non occupate. Questo il tema del bando di selezione divulgato dal Centro Anziani della cittadina rivolto a tre donne che presentino problematiche di disadattamento e difficoltà di inclusione sociale, da destinare per 8 mesi all’assistenza domiciliare di anziani, disabili, nuclei familiari che vivono in condizioni di emarginazione sociale.
Il progetto, proposto dall’amministrazione comunale che sarà gestito dall’associazione onlus, è finanziato dalla legge regionale 7 del 2001.
Le mansioni che dovranno espletare le donne selezionate saranno di aiuto domestico (cura della persona e di governo della casa, preparazione dei pasti, assistenza nell’assunzione di pasti); e prestazioni di tipo sociale (sistema di accompagnamento in occasioni di pubblico interesse, servizi di assistenza nel disbrigo di pratiche presso enti; servizi di facilitazione all’accesso di servizi e o iniziative di interesse pubblico).
Al bando, in scadenza il prossimo 30 novembre, possono partecipare tutte le donne che abbiano i seguenti requisiti: non occupate, con figli a carico, e con basso reddito; ragazze madri o separate, con coniuge disoccupato, detenuto, vedove, immigrate in possesso di regolare permesso di soggiorno; essere residente nel comune di Aiello Calabro da almeno 2 anni; stato di disoccupazione da almeno 2 anni; godimento dei diritti politici; assenza di condanne penali; assenza di procedimenti penali in corso; valore Isee relativo ai redditi 2007 del nucleo familiare non superiore a 8 mila euro.
Le domande di ammissione, da compilare su apposito modulo, vanno presentate, unitamente ai documenti da allegare (certificato di disoccupazione, dichiarazione Isee), esclusivamente al Centro Anziani di piazza Plebiscito 5. 

Commenti