Voto di preferenza. Una raccolta di firme dell'Udc locale per la reintroduzione

AIELLO CALABRO – Una raccolta di firme per la reintroduzione del voto di preferenza presso la Camera dei deputati. Il bilancio della giornata organizzata dal movimento locale dell’Udc è – secondo quanto hanno comunicato i responsabili dell’iniziativa – da ritenersi lusinghiero.
“Abbiamo potuto vantare oltre 100 firme raccolte. Un risultato importante per un centro piccolo come Aiello - riferisce Andrea Bruni, commissario dei giovani Udc - che mette in evidenza come in realtà, il problema della legge elettorale è un problema molto sentito tra la gente, che vorrebbe poter scegliere, attraverso la preferenza, le persone che possano meglio rappresentarli all’interno delle istituzioni”.
“Il mio augurio – aggiunge Bruni - è che questa iniziativa, intrapresa dal nostro partito, possa restituire ai cittadini la facoltà di esprimere il proprio consenso a chi dimostra di impegnarsi seriamente per costruire un Paese migliore e di non essere obbligati a votare le persone che vengono imposte direttamente dai vertici dei partiti”.

Commenti