Gusti senza confini. Gli agriturismi calabresi in mostra a Paola il 18 e il 19 ottobre prossimi. Presente anche l'Azienda Fargani


Riceviamo e pubblichiamo
Comunicato Stampa 

La Calabria è definita, a torto o a ragione, ‘terra di turismo’. I suoi seicento e più chilometri di costa, le sue bellissime montagne ricche di rigogliosa macchia mediterranea, i suoi luoghi storici, sono una attrazione continua per molti turisti, ma potrebbero diventare ancora di più.
In quest’ottica si inquadra l’iniziativa: “Gusti sensi confini”, mirata a far conoscere ad un target sempre più ampio di calabresi prima, e ad utenti extraregionali poi, una realtà turistica ai più conosciuta solo ed esclusivamente come realtà di ristorazione, dotata tuttavia di una ben più ampia e consolidata offerta. Parliamo della realtà emergente e sufficientemente diffusa in Calabria degli ‘Agriturismi’. L’Agriturismo è una realtà ben diversa, attraente in quanto attività che rispetta condizioni fondamentali del luogo su cui sorge, diviene utile mezzo per condurre l’utenza finale verso la riscoperta di modi di vivere autentici che altrimenti mal coinciderebbero con gli standard socio-economici attuali. Il ritorno al mondo contadino, salda matrice dell’identità regionale, aiuta a comprendere in maniera costruttiva la genesi di figure professionali nate per inserirsi in un contesto “europeo” spesso non assimilato da quanti, ancor oggi, non comprendono il passaggio dal semplice lavoro della terra alla formazione dell’imprenditoria agricola.
Ecco il turismo ‘agrituristico’ inteso in questo senso e poco conosciuto ai più. Da queste considerazioni parte l’idea della Commissione Grandi Eventi del Comune di Paola, nella persona del suo vicepresidente Maria Pia Serranò, che insieme all’Associazione Turistica Pro Loco Paolana, su una proposta del giovane Paolano Alessio Panaro, ha creato i presupposi per un grande fiera degli agriturismi della provincia di Cosenza.
L’idea progetto, portata avanti insieme con le associazioni di settore - Confagricoltura, CIA, Col diretti, Turismo Verde, Agriturist, Terra Nostra - subito recepita dall’Amministrazione Comunale di Paola, è diventata realtà grazie all’ On.le Mario Oliverio, Presidente della Provincia di Cosenza. È grazie a lui ed al patrocino della Provincia di Cosenza che la manifestazione, che si terrà nei giorni 18 e 19 ottobre p.v. ha preso corpo ed è diventata realtà.
Paola in quei due giorni sarà teatro di una kermesse che vedrà impegnati in circa 25 stand espositivi agriturismi, organizzazioni di categoria, produttori di tipicità di filiera raccontare attraverso immagini e prodotti una realtà tutta da scoprire.
La manifestazione aprirà i battenti il 18 alle ore 16 presso il complesso S. Agostino, con un Work Shop dal Titolo: “Agriturismo: connubio tra turismo, agricoltura, tipicità. Prospettive e sviluppo nella nostra terra”, a cui prenderanno parte l’On. Mario Oliverio, Presidente della Provincia di Cosenza, l’On. M. Pirillo, Assessore Regionale all’Agricoltura, il Sindaco di Paola, Roberto Perrotta, il Presidente Regionale UNPLI, Domenico Bloise, amministratori, cittadini e rappresentanti di categoria. Alle ore 18 in pazza IV novembre, inaugurazione della mostra, che rimarrà aperta fino a domenica 19, con degustazione di prodotti tipici offerti dagli agriturismi presenti.

Commenti