Ottobre, Piovono Libri 2008. Anche a Cleto l'iniziativa "Leggere per Crescere"


Al di là di ogni aspettativa, sono oltre 960 le adesioni alla terza edizione della campagna Ottobre, piovono libri: centinaia di occasioni per trasformare l’Italia, almeno per un mese, in un Paese dove il libro è protagonista.
L’epidemia positiva di Ottobre, piovono libri. I luoghi della lettura per il terzo anno consecutivo è pronta a contagiare il Paese e ancora una volta l’adesione è moltiplicata in maniera esponenziale. Dalle 260 del 2006 e le 500 del 2007, sono oltre 1000 nel 2008 le adesioni alla campagna di oltre 650 “luoghi della lettura”, da Aosta a Quartucciu, da Luserna a Pantelleria, da Cortina d’Ampezzo a Ostuni, tutti pronti a trasformare ottobre in un mese tutto da sfogliare.
Riparte, infatti, la campagna promossa dal Centro per il Libro e la Lettura della Direzione Generale per i Beni Librari, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in stretta sinergia con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, con l’Unione delle Province d’Italia e con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani: un progetto innovativo nato nel 2006 con l’obiettivo di promuovere e consolidare il network di soggetti e iniziative che quotidianamente si impegnano per diffondere il libro quale strumento fondamentale di arricchimento personale, presenza familiare, utile e stimolante.
Il valore aggiunto della campagna è, infatti, quello di favorire la “rete”, la capacità di fare sistema, la messa in relazione di esperienze e realtà diverse, anche accostando paesi piccolissimi e grandi città, istituzioni centrali e piccole esperienze associative e periferiche preziosissime per la diffusione capillare del valore della lettura. In questa terza edizione Ottobre, piovono libri non solo raccorda tutta la carta geografica del nostro Paese, da Nord a Sud, ma moltiplica e allarga il network coinvolgendo le competenze più diverse: enti locali, biblioteche statali, civiche, scolastiche, università, scuole, asili, librerie, associazioni e istituti culturali, accademie, centri per anziani, editori, circoli culturali e di lettura, festival e fondazioni, ospedali, case circondariali, comunità montane, enoteche, radio, riviste...
Con la cifra record di oltre 960 adesioni, che si moltiplicano fino a superare le 1.360 iniziative, destinate a crescere ancora, il network è raccordato in un unico grande calendario nazionale che si articola nei format e nei linguaggi più disparati: dalle maratone di lettura alle cacce al tesoro, dalle letture condivise alle filastrocche animate negli asili, dai gruppi di lettura nelle carceri e negli ospedali al bookcrossing, dalla biblioteca che si trasferisce sull’autobus ai weekend letterari in agriturismo... Centinaia di eventi e occasioni distribuiti in tutto il Paese raccordati in un caleidoscopico calendario che è integralmente disponibile nel database, dove è possibile consultare attraverso una carta geografica dell’Italia e diverse chiavi di ricerca (per regione, provincia, comune, data, parola chiave), un database completo di tutti gli eventi con tutti gli approfondimenti per ogni iniziativa.

In Calabria ci saranno diverse iniziative. Dalle nostre parti è Cleto ad aver organizzato, con l’Associazione Cletarte guidata da Gaetano Cuglietta, l’iniziativa “Leggere per crescere”. Lo scopo è quello di sensibilizzazione le nuove generazioni alla lettura, attraverso la presentazione e divulgazione di testi inerenti la storia socio-culturale dell'Europa e del nostro territorio. Seminari ed esposizioni, rivolti anche a un pubblico adulto, accompagnano lo svolgimento del programma, con il coinvolgimento dell'Università della Calabria.

Per informazioni: 0982.44710 - infocleto@virgilio.it - http://www.cletoweb.it

Commenti