Maria Voce. AdP: "Orgogliosi per la nomina prestigiosa ad una figlia della Nostra Terra"

AIELLO CALABRO – Il Movimento di Alleanza di Progresso per Aiello si complimenta con Maria Voce per la sua elezione alla guida dei Focolarini, avvenuta qualche giorno addietro a Castelgandolfo, durante l’assemblea generale. La neo presidente, nata nella cittadina tirrenica, primogenita di una famiglia numerosa, il 16 luglio 1937, vive nella comunità del Focolare da circa 44 anni. Ha compiuto studi di teologia e di diritto canonico, ed è stata tra i responsabili di “Comunione e Diritto”, rete di professionisti e studiosi impegnati nel campo della giustizia, nata recentemente nell’ambito dei Focolari. Ha pure un’esperienza diretta nei campi ecumenico e interreligioso.
«Siamo orgogliosi che una figlia della nostra terra – scrivono in un comunicato gli esponenti di AdP - sia stata gratificata da una nomina tanto prestigiosa quanto impegnativa come quella di guidare un Movimento che storicamente, a livello mondiale, ha avuto un ruolo molto importante nella diffusione dei valori della religione cattolica».
«La scelta di Maria Voce come guida del Movimento dei Focolari – aggiungono - rappresenta il giusto riconoscimento a una persona eccezionale che da sempre ha scelto di stare dalla parte dei più deboli e di quanti, nel mondo, hanno bisogno di aiuto. In questa sua scelta di vita, Maria Voce ha saputo coniugare in maniera esemplare i valori trasmessi dall’educazione familiare e le conoscenze acquisite nel corso degli studi con la generosità, il coraggio, la perseveranza che sono le caratteristiche peculiari dei calabresi».
«Siamo certi – concludono - che Maria saprà onorare anche questo nuovo incarico lavorando come sempre con spirito di sacrificio a fianco dei più deboli per fare affermare, nel mondo, l’amore e i valori di giustizia sociale. Noi saremo dalla sua parte augurandoci di poterle rinnovare questi sentimenti di stima quanto prima possibile, magari in un incontro nel nostro paese di Aiello».

Commenti